Dolci & PasticceriaFoodNutrizione

Panettoni e pandori free from, a cosa stare attenti

Sempre più diffusi, panettoni e pandori free from, possono nascondere degli aspetti a cui è bene stare attenti.

Il primo punto da chiarire è che parlare di panettoni e pandori free from, ossia privi di una o più sostanza, normalmente per ragioni salutistiche non risulta del tutto corretto. Entrambe le specialità delle feste, infatti, devono rispondere a disciplinari piuttosto rigidi che impediscono spesso, nel caso si escluda anche solo un ingrediente dalla ricetta, di non poter utilizzare la denominazione panettone o pandoro, ma «dolce natalizio».

Panettoni e pandori free from

Chiarito ciò tra i principali panettoni e pandori free from si trovano quelli: senza glutine, senza lattosio, senza zuccheri aggiunti e vegani (quindi senza derivati animali). Vediamo per ognuno di questi gli aspetti più delicati.

Senza glutine

Uno studio condotto da Consumentenbond, un ente di controllo olandese, ha mostrato come spesso i prodotti dolci senza glutine contengano, invece, in maggiore quantità, sostanze poco salutari come zuccheri, grassi, addensanti ed emulsionanti; spesso, però, presenti anche in alimenti con presenza di glutine. Tra gli additivi più diffusi: idrossipropil-metil-cellulosa (E464), la gomma di xantano (E415) o la gomma di guar (E412). Tuttavia, sul mercato esistono anche panettoni e pandori senza glutine con una quantità di zuccheri, grassi e additivi minore della controparte tradizionale. Bisogna scegliere bene!

Panettoni e pandori senza glutine

Senza lattosio

Panettoni e pandori senza lattosio vengono normalmente preparati utilizzando burro anidro. L’eliminazione dell’acqua dal burro, infatti, permette di abbassarne il livello di lattosio contenuto, ma non di eliminarlo completamente! Esistono, tuttavia, in commercio anche alternative a base di oli e grassi vegetali. Il punto è non fidarsi esclusivamente del claim «senza lattosio» ma consultare con attenzione le etichette. Un piccola percentuale può essere sempre presente in questi panettoni e pandori «free from».

Senza zuccheri aggiunti

Per parlare di prodotti senza zuccheri aggiunti è sufficiente che non siano presenti monosaccaridi o disaccaridi aggiunti. Questo, però, non significa necessariamente che non siano presenti altri dolcificanti. Tra questi, normalmente presenti in panettoni e pandori senza zuccheri aggiunti, vi sono maltitolo, malto di frumento o acesulfame K. Quindi senza zuccheri sì, ma non senza dolcificanti. E anche riguardo agli zuccheri c’è da stare attenti, in quanto, spesso, alcuni ingredienti contengono zucchero naturalmente, come nel caso dei canditi o della frutta. È bene stare molto attenti ai panettoni e pandori free from che si stanno acquistando.

Panettoni e pandori vegan

Vegan

Panettoni e pandori vegan vengono normalmente prodotti senza l’ausilio di burro e uova. Prodotti chiaramente di derivazione animale, ma ce n’è uno che spesso sfugge all’attenzione: il miele. Spesso quest’ultimo non viene immediatamente inteso come «di derivazione animale» quando in realtà lo è. Per produrlo, infatti, si sfrutta l’allevamento delle api. Senza dimenticare poi che spesso le alternative vegetali ai prodotti di derivazione animale rischiano di contenere sostanze poco salutari o in concentrazioni sconsigliate. Anche in questo caso, massima attenzione all’etichetta.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.