FoodGastronomia

Le salse stellate dello chef David Muñoz

Lo chef David Muñoz ha lanciato una sua linea di salse stellate: la salsa XO. Si tratta di condimenti fusion che lo chef ha concepito durante i suoi viaggi.

Le salse stellate dello chef David Muñoz sembrano nate per far discutere: accostamenti tra sapori italiani e tailandesi, uniti con ingredienti spagnoli, incroci che uniscono angoli gastronomici del globo assolutamente impensabili. Tokyo e Parigi, Sicilia e Bangkok, Goa e Perù, Roma e Saigon, l’esperimento di David Muñoz, di casa al DiverXO a Madrid, sembra voler combinare sapori acidi, salati, dolci e amari come nessun altro ha mai fatto prima per un prodotto confezionato.


LEGGI ANCHE: Diverxo, il ristorante 3 stelle di David Muñoz a Madrid

salse stellate david munoz
Foto da Instagram / DiverXO

Pesto + Idiazabal

pesto idiazabal
Foto di El Corte Ingles

Immaginate di unire gastronomicamente la cultura del pesto italiana, con il nostro classico basilico, assieme alla varietà tailandese della stessa erba aromatica. Poi aggiungete il formaggio Idiazabal, prodotto del Paese Basco e considerato patrimonio gastronomico europeo. Infine, aggiungete un pizzico di altri prodotti come coriandolo, peperone verde tailandese e lime: il gioco è fatto. È una delle salse stellate dello chef David Muñoz più particolare, ricetta che dovrebbe unire Sicilia e Bangkok, con un sapore dolce, acido, erbaceo, speziato, cremoso e leggero, assieme a una nota di umami.

Ponzu + Trufa

ponzu trufa
Foto di El Corte Ingles

Una cultura gastronomica di cui lo chef David Muñoz è sicuramente innamorato è quella del Giappone che ha deciso di celebrare unendo Tokyo con Parigi: tartufo, Katsuobushi (tonno essicato), yuzu (un limone giapponese molto raro) e aglio nero. L’obiettivo era di ricreare il concetto della famosa salsa Ponzu ma con un tocco parigino, in questo caso ottenuto dall’utilizzo di tartufo di Périgord, un ingrediente simbolo della cucina francese. Anche in questa salsa si sposano sensazioni agrumate, unite con il sapore umami e di tartufo.

Leche de Tigre + Yuzu + Pasion

leche tigre yuzu pasion
Foto di El Corte Ingles

Il leche de tigre è una bevanda molto particolare, servia in Perù come antipasto. Si tratta di un frullato di pesce, reinterpretato in una delle salse stellate dello chef David Muñoz con l’abbinamento all’aglio fritto, il frutto della passione, il lime e il piparra, un particolare peperoncino verde spagnolo apprezzato dallo chef. Erbe aromatiche come il coriandolo e l’erba cipollina completano il profilo gustativo di questa salsa dall’elevata acidità, ma allo stesso tempo dolce grazie al frutto della passione, senza comunque rinunciare ad una complessiva leggerezza.

Cesar + Pimienta de Jamaica

cesar pimienta jamaica
Foto di El Corte Ingles

Una particolare combinazione di diversi semi di senape viene combinata dallo chef David Muñoz assieme a zenzero, sedano, cannella e chiodi di garofano per ricreare la sua versione della salsa César. Anche in questa salsa sono state aggiunte diverse erbe aromatiche come il basilico, il prezzemolo e l’erba cipollina. L’aceto di riso e l’acidità del lime sono il tocco finale per questa creazione gastronomica che unisce Roma e Saigon, unendo un pizzico di Jamaica con il pepe.

Queste salse stellate dello chef David Muñoz si possono, per il momento, acquistare online ad un prezzo che uscilla tra i 5 e i 6 euro. I consigli di utilizzo variano a seconda del prodotto, ma la sperimentazione in questo caso è d’obbligo, senza timore di andare oltre le tradizioni locali e provare abbinamenti azzardati.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.