AmbienteEcologia

Riciclare la plastica: perché è così difficile?

Riuscire a riciclare la plastica è un’impresa molto più difficile di quanto si possa immaginare. Nel frattempo, però i problemi legati a questo materiale crescono di giorno in giorno.

Riciclare la plastica è difficile, nonostante in molti credano il contrario, e il problema diventa più grave ogni anno che passa. Per avere un’idea della dimensione della minaccia che la plastica riversa sull’ambiente basta pensare che, dalla seconda guerra mondiale, sono state prodotte 8 milioni di tonnellate di questo materiale. Eppure, di tutta questa plastica, solo il 9% riesce ad essere riciclata, il resto finisce semplicemente in discarica.

riciclare plastica

Metodi diversi per riciclare plastica diversa

Uno dei problemi maggiori che si incontrano per riciclare la plastica è che questa non è tutta uguale: questo termine infatti riassume materiali sì composti da polimeri, ma con proprietà e caratteristiche diverse. Esistono due grandi famiglie di polimeri plastici, distinti a seconda del metodo di lavorazione che subisce la plastica, conosciuti come termoindurenti e termoplastici. Solo i secondi si possono riciclare applicando calore, in modo abbastanza sostenibile, gli altri sono più resistenti ma richiedono una temperatura così elevata per essere lavorati che gli stessi polimeri si spezzano.

A complicare ulteriormente la situazione ci pensano le realtà che si occupano di riciclare la plastica, visto che c’è bisogno di disporre di macchinari e tecnologie specifiche per ogni tipologia diversa di questo materiale. A complicare ulteriormente la questione è la combinazione di polimeri diversi in singoli oggetti, come per esempio succede per le semplici bottiglie: il tappo è sì di plastica, ma di un tipo differente rispetto al resto della bottiglia, e non possono essere riciclati allo stesso modo. Non esattamente un’idea concepita in nome della sostenibilità.

C’è un dato molto interessante da tenere a mente, quando si pensa a riciclare la plastica: basta una singola bottiglia di PVC in un carico di 10.000 bottiglie in PET per comprometterne completamente il riciclo. In più, ogni volta che si applica calore per ridare forma alla plastica, anche quella termoplastica, si degrada leggermente, diminuendo di volta in volta di qualità. Per questo, anche nel migliore dei casi, riciclare la plastica potrebbe risultare sempre un compito impossibile da riprodurre all’infinito.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.