Carne & SalumiFoodHot Topic

Mangiare carne biologica per combattere le malattie del futuro

Mangiare carne biologica potrebbe diventare sempre più necessario per scongiurare la possibilità di malattie nel futuro, dovute alla crescente resistenza agli antibiotici.

A sostenerlo Sally Davies che ricopre il ruolo di Chief Medical Officer – CMO – ossia di massimo consulente esperto in tema di medicina per il governo Inglese. Mangiare carne biologica, secondo la professoressa Davies, potrebbe essere l’unica via per scongiurare un futuro, da lei definito «apocalittico», in cui la resistenza agli antibiotici riporterebbe l’efficacia medica ad un livello medievale.

carne biologica

Perché è necessario mangiare carne biologica?

Il punto focale del discorso sono gli antibiotici. Ancora, purtroppo, largamente utilizzati dai produttori industriali di carne, consentono al bestiame di crescere più in fretta, senza ammalarsi, mantenendo così un certo standard produttivo. Il problema non riguarda la trasmissione degli antibiotici nella carne, quanto più diffusamente nell’ecosistema, attraverso l’urina degli animali. Il largo utilizzo di questi farmaci avviene in maniera preventiva più che a seguito di evidenti patologie dei capi di bestiame, il che ne comporta utilizzo generalizzato in grandi quantità. Tale smodata diffusione di antibiotici nell’ambiente ha come conseguenza diretta un’evoluzione dei batteri patogeni, i quali svilupperanno nel tempo una resistenza agli antibiotici, che diverranno sempre meno efficaci. In uno scenario di questo tipo anche le infezioni che consideriamo banali potrebbero diventare molto difficili da debellare, risultando così pericolose.

Mangiare carne biologica o derivante da allevamenti in cui l’utilizzo di antibiotici sia ridotto, potrebbe essere una soluzione efficace e percorribile. Secondo la professoressa Davies, non si tratta più di una soluzione migliore per la salute, quanto di una stretta necessità per scongiurare un futuro in cui l’efficacia della medicina risulterebbe gravemente compromessa, delineando uno scenario che la CMO definisce, a ragione, apocalittico. Il discorso potrebbe anche sembrare esagerato a chi non se ne intende ma i segnali sono evidenti, anche laddove meno ci si aspetta di trovarli. Basti pensare alla risoluzione di un gigante del calibro di McDonald’s nella direzione di una riduzione degli antibiotici nella sua carne. Il che sottintende una serietà di un problema troppo a lungo sottovalutato. Mangiare carne biologica potrebbe essere, attualmente, l’arma più efficace per combattere le malattie del futuro. Limitare la diffusione degli antibiotici consentirà di mantenerne l’efficacia più a lungo, garantendo, così, la sicurezza di tutti.

blank

Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.