AmbienteEcologia

Economia circolare: che cosa è (spiegazione semplice)

Per parlare di economia circolare è importante capire cos’è, e per farlo una spiegazione semplice può essere molto efficace.

L’economia circolare è un concetto di cui parlano tutti, ma sapete cosa è e perché è importante per il nostro modo di vivere la quotidianità? Affrontare questo argomento ha delle implicazioni profonde e richiede una certa dimestichezza con la filiera produttiva che si nasconde dietro ad ogni oggetto che acquistiamo quotidianamente. Allo stesso tempo però si basa su un principio che si presta sorprendentemente bene ad una spiegazione semplice, tenendo a mente l’obiettivo finale di aumentare la sostenibilità e ridurre l’impatto ambientale.

Economia circolare: che cosa è

Cosa è l’economia circolare

Per definire esattamente cos’è l’economia circolare è molto utile prendere in considerazione il lavoro svolto dal Parlamento Europeo a riguardo. Potremmo definire questo approccio come un modello di produzione e consumo che implica alcuni principi fondamentali:


  • Condivisione
  • Prestito
  • Riutilizzo
  • Riparazione
  • Ricondizionamento
  • Riciclo

Così facendo l’economia circolare si pone l’obiettivo di allungare il ciclo vitale di moltissimi prodotti diversi, di fatto riducendo in maniera sostanziale la quantità di rifiuti immessi nell’ecosistema.

Questo tipo di approccio implica, per esempio, un’accurata scelta dei materiali, in modo tale che questi possano essere riutilizzati in beni diversi. Ecco cos’è l’economia circolare in parole semplici: la prospettiva che vede il rifiuto e lo scarto come risorsa. Non esiste più il concetto di usa e getta, di produzioni enormi senza prospettive: il mondo della produzione deve investire di più nella progettazione a 360 gradi dei beni, valutando la loro sostenibilità e l’impatto ambientale.

Perché è importante l’economia circolare

Si è iniziato a capire solo di recente perché è importante l’economia circolare, precisamente quando un numero sempre maggiore di persone è scesa a patti con il fatto che molte delle risorse che il nostro pianeta ci offre non sono illimitate. In più l’estensione del nostro sistema produttivo ha un impatto negativo sempre più evidente sull’ambiente, modificando in maniera sostanziale ecosistemi, spingendo diverse specie animali all’estinzione, impoverendo fauna e flora.

A spiegare perché è importante l’economia circolare ci pensa anche il Parlamento Europeo, che ha sottolineato in un documento quali sarebbero i vantaggi di questo nuovo modello produttivo:

  • Riduzione della pressione sull’ambiente
  • Più sicurezza circa la disponibilità di materie prime
  • Aumento della competitività
  • Impulso all’innovazione e alla crescita economica
  • Incremento dell’occupazione

Adottare le soluzioni proposte dall’economia circolare significa anche ridurre il potenziale negativo del cambiamento climatico, e questo avrebbe delle ripercussioni molto positive anche su noi stessi. Ci viene chiesto, insomma, di essere più lungimiranti, per il bene dell’umanità e del nostro pianeta.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.