FoodGastronomiaNutrizione

Cosa mangiare prima degli esami

Prima di un esame è fondamentale sapere cosa mangiare per poter affrontare la sfida nel migliore dei modi. Sì, sapere cosa bere e cosa mangiare può fare la differenza.

È molto importante sapere cosa mangiare prima degli esami: la giusta colazione e una cena bilanciata la sera prima possono farci iniziare la giornata nel migliore dei modi. Del resto una corretta alimentazione è importante per affrontare ogni sfida quotidiana con la giusta riserva di zuccheri, grassi, vitamine e altri nutrienti chiave per il nostro corpo. Ecco allora qualche consiglio da seguire per dare il meglio agli esami.


Cosa mangiare prima degli esami

1. La colazione è fondamentale

Esistono diversi studi che hanno evidenziato il legame tra una buona colazione e una migliore resa agli esami. È importante tenere a mente quali sono le componenti irrinunciabili per il pasto più importante della giornata:

  • Zuccheri: non troppo raffinati, bilanciati da una buon quantità di fibre per evitare picchi glicemici e favorire un rilascio graduale di energia.
  • Grassi: che siano salutari, come l’Omega-3, e non troppo abbondanti. Quelli nel salmone affumicato per esempio sono ottimi. Energetici e antiossidanti.
  • Vitamine e minerali: la frutta è l’alimento perfetto per fare il pieno di vitamine, sali minerali e zuccheri di buona qualità, con un discreto apporto di fibre. La varietà della macedonia poi è imbattibile.
La colazione fondamentale

Quindi, in parole povere, provate una colazione abbondante ma senza eccedere con gli zuccheri. Una fetta di pane tostato con uova strapazzate, un po’ di salmone affumicato e un bicchiere di succo potrebbe essere l’abbinamento perfetto. Per i più spartani un’abbondante tazza di latte può essere il giusto compromesso per non perdere tempo, magari in combinazione con frutta frullata.

2. La cena è importante quanto la colazione

Dormire bene prima di un esame è fondamentale, motivo per cui la cena della sera prima diventa importante almeno quanto la colazione. Abbiamo già parlato nel dettaglio di quali cibi evitare e di quali invece sarebbe meglio fare una scorpacciata per una sana notte di sonno, ma in parole povere è molto importante non fare pasti pesanti. Niente tè o caffè, evitate la caffeina e gli zuccheri raffinati, meglio ancora una volta la semplice frutta.

La cena e importante quanto la colazione

3. Bere acqua aiuta

Un altro punto che viene spesso sottovalutato è l’acqua: anche un leggero stato di disidratazione può provocare stanchezza, mal di testa e diminuzione di concentrazione. Secondo l’’EFSA, l’Ente Europeo per la Sicurezza Alimentare, gli uomini dovrebbero assumere due litri di acqua, le donne uno e mezzo. Quindi prima di un esame meglio bere un bel bicchiere d’acqua e, se la situazione lo consente, portarsi dietro una bottiglietta.

Bere acqua aiuta

4. Non esiste un cibo perfetto, meglio la varietà

Ricordatevi sempre che non esiste un alimento perfetto. Nonostante sembra che ogni mese ci sia un nuovo superfood, è molto meglio optare per la varietà piuttosto che esagerare con un solo piatto. Frutta, verdura, legumi, poca carne e un po’ di pane o pasta, non potete dare al vostro organismo combinazione migliore di tanti ingredienti diversi.

Non esiste un cibo perfettoNon esiste un cibo perfetto

5. Scegliete lo snack con attenzione

Scegliere uno snack che ci accompagni per una pausa è un’altra mossa molto importante da considerare con attenzione. La minaccia come al solito è un’eccessiva quantità di zuccheri, soprattutto quando si tratta di merendine confezionate. Provare a farle a casa con miele e cereali, magari in combinazione con una spremuta, può essere la combinazione perfetta.

Scegliete lo snack con attenzione

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

TOPIC scuola
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.