FoodGastronomia

Come si usa il lievito secco

Sapere come si usa il lievito secco equivale a saper attivare dei funghi dal loro letargo, e richiede un po’ di pazienza e precisione.

Sapete come si usa il lievito secco? Questo tipo di lievito ha bisogno di essere attivato, un passaggio che altre varianti non richiedono. In compenso può durare in dispensa per anni e non contiene composti chimici. L’unica accortezza è che bisogna seguire una serie precisa di passaggi per far sì che le spore dei funghi che comunemente chiamiamo lievito.

Come si usa il lievito secco

Come attivare il lievito secco

La prima cosa da tenere a mente riguardo a come si usa il lievito secco è che lo bisogna attivare prima di utilizzarlo. Una volta appurato che si tratta di lievito secco da attivare (da non confondere con quello istantaneo, sempre secco ma composto da reagenti chimici) bisogna pesarne la quantità richiesta dalla ricetta.

Il passo successivo per attivare il lievito secco è l’acqua: bisogna misurarne una quantità precisa, solitamente indicata nella ricetta, e ad una temperatura ben precisa. Solitamente i risultati migliori si ottengono tra i 37° e i 43° C, con l’acqua più fredda si rischia di ottenere di non riuscire ad usare il lievito secco perché ancora in forma di spora, se troppo calda c’è la possibilità che uccida le spore dei funghi.

Può essere utile subito dopo aver mescolato il lievito secco all’acqua aggiungere un po’ di zucchero, in modo tale che i microorganismi abbiano accesso ad una fonte di nutrimento immediatamente disponibile. Può funzionare in questo caso anche dell’amido di patate o addirittura del miele.

A questo punto non rimane che aspettare: un altro aspetto importante dell’usare il lievito secco è l’attenzione al comportamento del mix tra funghi e acqua. Solitamente in un lasso di tempo compreso tra uno e dieci minuti, ma sono le bolle e la schiume che si forma in superficie a segnalare senza ombra di dubbio che si sta usando il lievito secco nella maniera corretta.

Non vi rimane nient’altro da fare per attivare il lievito secco se non mescolarlo con la farina e gli altri ingredienti secchi, continuando a seguire in modo preciso la ricetta.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.