FoodGastronomia

Come fare una frittura senza glutine

Fare una frittura senza glutine non è impossibile, basta seguire alcuni accorgimenti, soprattutto nelle alternative alla classica panatura.

Sapete come fare una frittura senza glutine? Di per sé questo tipo di cottura, che consiste semplicemente nell’utilizzare un grasso come mezzo per cuocere gli alimenti, non offre problemi per chi vuole mangiare gluten free. L’utilizzo di impanature o pastelle invece comporta spesso la presenza di alimenti con del glutine, motivo per cui è meglio avere in mente delle alternative.

frittura senza glutine

Farine alternative

Quando si tratta di frittura senza glutine è fondamentale conoscere tutte le farine alternative a quelle classiche di grano, sia che si tratti di una infarinatura leggera che la preparazione di una pastella perfetta.

  • Farina di mais: In primis quella di mais, impiegata sia nella panatura degli alimenti «a secco» sia per la creazione di pastelle. Viene considerata una delle alternative migliori, soprattutto se il piatto che state per preparare richiede un breve passaggio di lievitazione.
  • Farina di riso: Un’altra possibilità per una frittura senza glutine perfetta è utilizzare la farina di riso. In questo caso otterrete qualcosa di molto simile alla tempura, la famosa frittura giapponese, ma potete utilizzarla anche in altro modo.
farine alternative

Olio di qualità

Un aspetto fondamentale per friggere senza glutine come dei veri esperti è scegliere l’olio migliore. L’olio di oliva in questo caso può fare al caso vostro, ma anche quello di arachidi può dare dei buoni risultati. Entrambi questi prodotti non contengono glutine, evitate però di riutilizzare olio già impiegato con alimenti dall’impanatura tradizionale.

Niente birra nella pastella?

Le birre contengono normalmente del glutine, ma ne esistono ormai moltissime perfette per chi vuole preparare una frittura senza glutine. Prendete quindi la vostra birra gluten free preferita, la vostra farina alternativa e mescolatele con energia. Potete anche aggiungere del lievito istantaneo o chimico per dare più volume ai vostri fritti.

birra pastella

Uova sì o uova no?

Le uova si possono utilizzare nella frittura senza glutine, sia nella panatura che nelle pastelle. L’importante in questo caso è utilizzare uova intere e non preparati lavorati che possono contenere additivi. Ricordatevi in questo caso di considerare il loro peso sottraendo una parte del liquido che utilizzerete per fare la pastella.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari riguardo il complicato mondo dell’alimentazione.