FoodGastronomia

Spiedini di pollo Yakitori, il piatto della tradizione giapponese

Gli spiedini di pollo yakitori sono un piatto giapponese tra i più conosciuti, uno street food economico e veloce da mangiare.

I particolari spiedini di pollo Yakitori, piatto tradizionale giapponese, non sono una ricetta antica come molti pensano. Oggi è una delle preparazioni preferite dello street food locale, una specialità spesso economica che ha anticipato il concetto del moderno fast food di secoli. Quello che in pochi sanno è che, nonostante la sua semplicità, le sue varietà e declinazioni sono numerose, al punto che anche grandi chef se ne interessano.

spiedini pollo yakitori

Come si preparano gli spiedini di pollo Yakitori

Preparati al momento a bordo strada, gli spiedini di pollo Yakitori sono una ricetta recente, diventata mainstream solo nel 1950: prima, e parliamo di un periodo che va dal diciassettesimo secolo al diciannovesimo, il semplice odore della carne grigliata era considerato di cattivo gusto.

Uno degli aspetti che distinguono gli spiedini di pollo Yakitori dalle versioni che troviamo al supermercato sono le parti utilizzate dell’animale: in occidente si tende ad utilizzare petto e cosce, ridotte in piccoli bocconi, mentre in oriente è comune vedere utilizzare le frattaglie dell’animale per gli spiedini più economici.

preparare spiedini pollo yakitori

In Giappone questa pietanza viene preparata negli Yakitori-ya, negozi specializzati, utilizzando diverse varietà del volatile, come lo jidori, considerato una versione gourmet del normale pollo. Si può utilizzare anche la carne dello shamo, un gallo particolarmente muscoloso usato per i combattimenti. Ultime ma non ultime, per gli spiedini di pollo Yakitori, vengono impiegate delle varietà dell’animale dalle carni scure, molto pregiate, anche da chef di alto livello.

Ci sono ancora due caratteristiche che rendono questa specialità unica nel suo genere: la prima è il carbone impiegato nella cottura, conosciuto come binchotan o carbone bianco, prodotto a partire dalla quercia e considerato di altissima qualità. La seconda è la salsa chiamata tare, impiegata per glassare gli spiedini di pollo Yakitori durante la cottura ma anche come accompagnamento.

Questo piatto della tradizione giapponese si sta diffondendo sempre di più anche al di fuori del paese del Sol Levante, contaminando altre culture gastronomiche con la sua semplicità e il suo sapore unico.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.