BevandeFrutta & VerduraVini & Spumanti

Quale vino abbinare agli asparagi

La scelta del vino da abbinare agli asparagi è tutt’altro che semplice a causa del particolare gusto di questo alimento. Con qualche accorgimento però si possono ottenere ottimi risultati.

Abbinare il vino agli asparagi è una questione piuttosto delicata. Per quando questo particolare alimento, nelle sue diverse forme, sia in grado di dare un tocco di classe in cucina, nasconde anche alcune insidie, per esempio relativamente agli abbinamenti. Ecco come scegliere per un risultato perfetto.

vino abbinare asparagi verdi

Vino e asparagi, un matrimonio difficile

Alla base della difficoltà di abbinamento con gli asparagi c’è la loro peculiare composizione biochimica. Essi infatti contengono asparigina e alcuni solfati che producono sostanze astringenti, tanniche e acerbose, che accentuano la sensazione amara in bocca. Inoltre è necessario considerare le diverse tipologie di preparazione, che danno agli asparagi delle caratteristiche diverse.

vino abbinare asparagi bianchi

Partendo dagli asparagi crudi, i quali tendono a presentare delle spiccate note legnose e acerbose, il vino consigliabile dovrebbe: avere un contenuto tannico praticamente nullo, presentare delle note fruttate da contrapporre alle note acerbose dell’asparago e avere la capacità di ripulire la bocca dalla componente sulfurea dell’alimento. Con queste caratteristiche è consigliabile affidarsi a degli Spumanti Metodo Classico Brut, meglio se con una buona componente di Chardonnay. Specialmente nel caso degli asparagi verdi e bianchi crudi, caratterizzati da spiccate note amare e astringenti, sono consigliabili anche dei vini bianchi aromatici o Spumanti Metodo Charmat.

vino abbinare asparagi viola

Quando si parla di asparagi cotti – siano essi bolliti, al vapore o saltati – la questione cambia leggermente. La cottura mitiga la sensazione amara e astringente permettendo anche di osare con vini bianchi più secchi o, nuovamente, con spumanti Metodo Charmat, ma anche, addirittura, con rossi giovani e frizzanti. Questo vale specialmente per le varietà violacee servite con risotti, carni e frutti di mare.

È naturale che ad avere l’ultima parola rimane sempre il gusto personale, ma seguendo queste semplici indicazioni è possibile orientarsi e non rischiare di rovinare un’ottima cena con un abbinamento sbagliato.

TOPIC asparagivino
blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.