Carne & SalumiFoodGastronomia

Qual è la differenza tra salsiccia e luganega?

Salsiccia e luganega sono due insaccati molto diffusi nel nostro Paese e capire qual è la differenza può aiutarci a sfruttarli al meglio.

Salsiccia e luganega danno sostanza ai piatti tradizionali di diverse regioni del nostro Paese, ma capire che differenza c’è tra le due non è sempre semplice. Processo di lavorazione, forma, storia e origine ci aiutano a distinguere, ma a venire in nostro soccorso è anche il gusto. Non cedere alla confusione rende, comunque, più facile fare le scelte giuste in cucina.

differenza salsiccia luganega
Foto: Daniel Rache @Pexels

Salsiccia

Per capire la differenza tra salsiccia e luganega partire dalle caratteristiche della prima può rivelarsi utile. Questa viene preparata in tutta Italia e si potrebbe dire che ciascuna regione ha la propria ricetta. Il termine salsiccia identifica, comunque, un budello riempito con carne di suino, sale, pepe, vino rosso e spezie varie. Gli ingredienti utilizzati variano, però, a seconda dell’area geografica. In Emilia Romagna viene, allora, utilizzato il Lambrusco, mentre al Sud è diffusa la “salsiccia cunzata” che prevede l’aggiunta di pomodoro, formaggio e prezzemolo. A variare è, spesso, anche il nome che si dà alla preparazione. In alcune zone può capitare di sentir parlare di salamella, mentre in altre è più diffuso il termine salamina.

Luganega

La differenza tra luganega e salsiccia risulta evidente se si analizzano le peculiarità della seconda preparazione. Si tratta di un insaccato lungo e stretto, arrotolato a chiocciola. Il prodotto viene lasciato a stagionare per tempi brevi, da uno a quattro mesi, e in alcune regioni d’Italia viene poi affumicato. Il nome, che in alcune zone muta in luganiga o luganica, è connesso alle origini Lucane dell’alimento. A livello storico l’insaccato è diffuso fin dal tempo dei Romani, secondo quanto riportato dallo storico Marco Terenzio Varrone. Allora esso veniva, però, realizzato con gli scarti della carne. Oggi la luganega rimane molto amata al Nord dove è parte di molte ricette della tradizione e quella di Monza è considerata una specialità.

Differenza tra salsiccia e luganega

La differenza tra salsiccia e luganega risulta, insomma, piuttosto marcata. La forma costituisce l’elemento che ci permette di distinguerle già a prima vista, mentre origine e territorio di diffusione completano il quadro. Le peculiarità di ciascuna preparazione fanno, però, in modo che ognuna si presti meglio a specifiche cotture. La salsiccia può, allora, essere messa in forno e cotta con patate, vino e spezie. La luganega è, invece, perfetta per la cottura in umido ed è anche l’ingrediente base del rinomato risotto alla monzese. Entrambe le varietà di carne sono, comunque, ottime alla griglia. La salsiccia è, dunque, oggi particolarmente utilizzata come street food, per farcire i panini.

Conoscere la differenza tra salsiccia e luganega può rivelarsi un’arma in più al momento di scegliere gli ingredienti per una ricetta. Entrambi i prodotti nascono come alimenti poveri e di recupero, ma oggi la situazione è ben diversa. Essi sono, infatti, fra i più richiesti in macelleria e hanno conquistato anche le cucine dei grandi chef stellati.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.