AmbienteEcologia

Plastica riciclata per costruire le strade del Ghana

La plastica riciclata viene già impiegata in innumerevoli applicazioni ma dal Ghana è giunta un’idea rivoluzionaria: costruirci le strade.

Plastica riciclata per costruire le strade, la nuova frontiera del riciclo nasce in Ghana, paese in cui, secondo il World Economic Forum, solamente il 2% dei rifiuti plastici viene riciclato. Un’idea brillante che potrebbe dare una nuova risposta al problema dei rifiuti e che già sta creando numerosi nuovi posti di lavoro.

Plastica riciclata per costruire le strade, posa blocchi
Nelson Boateng e il Ministro per l'ambiente ghanese

Strade di plastica

I modi per riciclare la plastica, ormai, non si contano: dai più creativi per sensibilizzare il mondo sul problema dell’inquinamento dei fiumi a quelli più tecnologici ideati dalle migliori menti del pianeta in ambito tecnologico. In questo caso però non parliamo di uno studio pionieristico sviluppato nei prestigiosi laboratori del MIT di Boston, ma dell’intuizione e della tenacia di un uomo, un ingegnere ghanese, la cui idea, per brillantezza, non sfigura di fronte a quelle dei migliori scienziati del mondo.

Il suo nome è Nelson Boateng ed è la persona a capo della Nelplast Ghana Ltd, un’azienda che si occupa di riciclo di materiali plastici. Grazie all’esperienza ventennale di Boateng è nata l’idea di creare dei blocchi composti per il 60% di plastica e per il 40% di sabbia. Per la loro produzione, l’ingegnere, ha creato un apposito macchinario partendo da pezzi di metallo riciclato. I blocchi, così prodotti, si adattano perfettamente alla creazione della pavimentazione stradale, dando risposta a due problema: le strade dissestate e la montagna di rifiuti plastici non riciclati

Plastica riciclata per costruire le strade del Ghana

L’idea innovativa ha già trovato il favore del ministro per l’ambiente ghanese che ha già disposto l’utilizzo dei blocchi in diverse aree. Inoltre grazie a questo nuovo prodotto, l’azienda di Boateng è già riuscita a dare lavoro, direttamente o indirettamente, a circa 230 persone. È proprio vero che in molti casi l’unico ostacolo alla risoluzione dei problemi è la sola fantasia.

Fonti: Inhabitat – Nelplast Ghana Ltd

blank
Chitarrista, motociclista, da sempre appassionato di scienza, tecnica e natura. Sono laureato in Psicologia del Lavoro e della Comunicazione. Curioso per natura amo i viaggi, il buon vino e scoprire cose nuove. Da qualche anno nel settore del marketing digitale e della comunicazione.