AmbienteEcologia

Nuova batteria green e sostenibile di IBM dall’acqua di mare

Alla IBM stanno creando una batteria green e sostenibile estraendo elementi dall'acqua di mare. Se avranno successo si potrebbe trattare di una piccola rivoluzione.

Una nuova batteria green e sostenibile sta venendo messa a punto dai tecnici dagli scienziati dell’IBM Research’s Battery Lab: si tratta di una tecnologia rivoluzionaria che sfrutterebbe elementi prelevati dall’acqua di mare, un approccio che punta alla sostenibilità e al rispetto dell’ambiente. In poche parole, un’alternativa a minerali come cobalto, litio e nichel, estratti da enormi miniere che spesso hanno un impatto ambientale considerevole.

Batteria green sostenibile

Perché creare una batteria dall’acqua di mare

L’idea della nuova batteria green e sostenibile non nasce esclusivamente da un’esigenza ambientale, ma anche da un punto di vista prettamente legato alle sue prestazioni: le batterie tradizionali hanno i loro limiti, sia per quanto riguarda la capacità complessiva di immagazzinare energia sia di durata prima di dover essere sostituite. Il problema, tecnicamente parlando, è legato ai dendriti del litio, strutture cristalline che nel tempo si formano naturalmente nelle classiche batterie a ioni di litio.

Queste rivoluzionarie batterie green e sostenibili, messe a punto dall’IBM Research’s Battery Lab, dovrebbero risolvere molte delle criticità delle vecchie batterie. Catodo e anodo sono costruiti con nuovi elementi estratti direttamente dall’acqua di mare, riducendo in maniera sostanziale l’impatto ambientale e rendendo potenzialmente infinito il bacino di materie prime da cui attingere. Gli scienziati calcolano che queste nuove batterie potrebbero avere una densità di energia maggiore e potranno caricarsi molto velocemente, qualcosa come l’80% nel giro di 5 minuti.

Dati impressionanti, che lasciano intendere un’infinità di applicazioni per questa nuova batteria green e sostenibile, prima tra le quali quella legata alle auto elettriche. Proprio legata a questo possibile risvolto l’IBM Research’s Battery Lab ha iniziato a collaborare con compagnie come Mercedes-Benz per valutare l’implementazione di questa tecnologia.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.