AmbienteEcologiaHot Topic

McDonald’s punta su packaging sostenibile e riciclo

Il packaging sostenibile e riciclo sono il futuro di McDonald's: la nuova piattaforma Better M ha l’obiettivo di ridurre l’utilizzo di plastica.

McDonald’s scommette sul packaging sostenibile e riciclo grazie alla piattaforma globale Better M, con l’obiettivo di aumentare l’impatto positivo di McDonald’s sull’ambiente. Sono già molte le iniziative prese dall’azienda in questo senso per rimuovere e ridurre al minimo la plastica e rendere più semplice e capillare il riciclo degli imballi in diversi paesi europei. In futuro la catena punta a eliminare i coperchi di plastica del McFlurry, introducendo alternative alla plastica che mettano la sostenibilità al primo posto.

mcdonalds packaging sostenibile

L’impegno di McDonald’s per la sostenibilità

McDonald’s non è nuovo nell’applicare nuove strategie per limitare l’utilizzo di plastica e introdurre un tipo di packaging sostenibile. In Italia, per esempio, già adesso tutti gli imballaggi di carta utilizzati nei locali della catena sono certificati o riciclati e la plastica sta venendo pian piano eliminata.

Un esempio è la classica cannuccia, attualmente data solo su richiesta, o l’eliminazione dei tappi di plastica delle bibite fresche, obiettivo da raggiungere entro la fine dell’anno. McDonald’s stima che quest’ultima iniziativa da sola potrebbe far risparmiare fino a 210 tonnellate di plastica all’anno.

Ci si aspetta anche di sostituire il packaging del McFlurry con un packaging sostenibile, iniziativa che verrà prima sperimentata in alcuni locali e poi adottata in tutta Europa. Anche sulla raccolta differenziata sono attive diverse collaborazioni con varie aziende, così da migliorare sempre di più il processo di gestione dei rifiuti.

Al packaging sostenibile, e in particolare ai test sugli imballaggi, è dedicata la piattaforma globale Better M, che vuole avere un impatto positivo sull’ambiente e i clienti, scommettere su soluzioni sostenibili e sul riciclo.

McDonald’s utilizzerà sempre meno plastica

Ad oggi, secondo quanto dichiara l’azienda, gli imballaggi utilizzati sono al 78% ricavati da fibre, una percentuale che aumenta nel mercato europeo, dove si utilizza plastica solo nel 12% dei casi, a fronte di packaging sostenibili utilizzati nell’88% delle circostanze.

McDonald’s calcola che con l’introduzione delle nuovi imballaggi per il McFlurry, senza l’utilizzo del coperchio tradizionale, si risparmieranno oltre 1.200 tonnellate di plastica. L’impiego di un nuovo coperchio in fibre per le bevande in Francia ne farà risparmiare circa altre 1.100, un’ottima notizia per l’ambiente.

La multinazionale sta anche provando ad utilizzare carta e legno per i cucchiai del McFlurry, in modo che siano plastic-free. L’obiettivo di una sempre maggiore sostenibilità sarà anche raggiunto grazie all’impiego di una innovativa cannuccia di carta.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.