AttualitàLifestyle

Mangiare verdure, un americano su quattro non lo fa mai

Secondo un sondaggio gli americani evitano di mangiare verdure. Il 25% dichiara di non averle mai mangiate.

Che gli americani non vadano pazzi per mangiare le verdure è risaputo eppure, secondo un sondaggio commissionato dal portale americano VeggieTracker su 2000 cittadini statunitensi, almeno il 25% dichiara, incredibilmente, di non mangiarne mai. Del restante 75% invece mangia verdure, solo un pranzo o cena ogni 3 ne conterrebbe almeno una porzione.

mangiare verdure americani

Vietato mangiare verdure in America

La dieta americana si basa in prevalenza sul consumo di carne e derivati eppure pare incredibile che un americano su quattro eviti del tutto di mangiare verdure. Piccolo conforto: esisterebbe, se non altro, almeno un briciolo di consapevolezza. Sempre secondo il sondaggio infatti almeno il 72% degli intervistati è conscio di mangiarne troppo poche e vorrebbe riuscire ad integrarle di più all’interno della propria dieta. Allo stesso modo il 67% ha dichiarato di «sentirsi in colpa» per la carenza di verdure nel menù.

americano mangiare verdure

Per coloro che scelgono di non mangiare verdure, la ragione principale sarebbe, a quanto pare, il costo eccessivo. Molti infatti considererebbero i prodotti dell’orto troppo cari. Altri invece ritengono cucinarli un impegno di tempo troppo elevato (22%), mentre il 20% dichiara di non essere esattamente sicuro di come cucinarli correttamente e quindi preferisce evitarli del tuto.

Per le (poche) verdure che finiscono nei piatti a stelle e strisce, le più apprezzate sarebbero mais, patate, e carote, assieme a cipolle, fagiolini e broccoli. Le più odiate verdure d’oltreoceano? Asparagi, zucchine, melanzane e cavolini di Bruxelles. 

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.