SaluteSicurezza alimentare

Frutta e ortaggi senza allergeni grazie all’aeroponica

Coltivare frutta e ortaggi senza allergeni è possibile grazie all’aeroponica, una tecnica innovativa di agricoltura senza terreno.

Portare a tavola frutta e ortaggi senza allergeni è fattibile con l’aeroponica, una tecnica agricola sviluppata negli ultimi decenni per crescere piante senza bisogno di terreno. Questo metodo offre diversi vantaggi: risparmio di acqua, utilizzo contenuto di fitoterapici, ma soprattutto un controllo estremamente accurato di tutti i minerali e i metalli con cui le piante entrano in contatto. Qualcosa per molti versi simile all’idroponica, ma con una ricerca ancora più attenta all’efficienza.

Frutta e ortaggi senza allergeni

Come si coltivano frutta e ortaggi senza allergeni

Per capire esattamente come si possano coltivare frutta e ortaggi senza allergeni bisogna avere ben presente come funziona l’aerocultura: le piante sono coltivate all’interno di una serra, dove vengono tenute in lunghi «filari» generalmente sospesi. Tra la pianta e le radici si utilizza uno strato isolante che permette alla pianta di sostenersi e isolare le radici, che sono meno soggette ad attacchi da parte di eventuali patogeni.

Ma la parte più interessante è il modo in cui queste piante vengono nutrite: al posto di prendere le sostanze direttamente dal terreno viene nebulizzata una soluzione studiata per avere il perfetto contenuto di minerali necessari per lo sviluppo della pianta. Oltre a consumare molta meno acqua, questa tecnica permette di avere pieno controllo su tutto ciò che la pianta, e conseguentemente i suoi frutti, entreranno in contatto.

Immaginare quindi frutta e ortaggi senza allergeni con l’impiego di aeroponica diventa molto più semplice: basta che le soluzioni utilizzate non contengano certi allergeni, come il nichel, e questi non si presenteranno al momento della raccolta. Se si aggiunge anche che l’aeroponica risulta perfetta per le coltivare in zone dove il terreno non permetterebbe l’impiego di tecniche più tradizionali.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.