MedicinaSalute

Echinacea: proprietà, benefici e controindicazioni

Pianta dai numerosi benefici e dalle straordinarie proprietà, l’echinacea è un’ottima alleata per la prevenzione degli stati influenzali, grazie alla sua capacità di stimolare il sistema immunitario.

L’echinacea è una pianta dai numerosi benefici per la salute dell’organismo. Ricca di proprietà benefiche, l’echinacea è nota soprattutto per le sue proprietà antivirali, che sono in grado di stimolare il sistema immunitario; caratteristica che la rende particolarmente utile durante la stagione autunnale e in quella invernale, quando le nostre difese sono messe a dura prova. L’echinacea può essere consumata come tisana o assunta tramite integratori. Non vanno dimenticate, però, alcune controindicazioni. Scopriamo di più in merito.

LEGGI ANCHE: Tisana zenzero e limone: benefici, ricetta e controindicazioni

Echinacea

Le proprietà dell’echinacea

L’echinacea è una pianta appartenente alla famiglia delle Compositae. Orginaria del Nord America, vanta numerose specie tra cui l’Echinacea Angustifolia, l’Echinacea Purpurea e l’Echinacea Pallida, che sono particolarmente utilizzate in fitoterapia partendo dalle foglie, ma anche dalle radici e dal rizoma. Questa pianta contiene polisaccaridi che donano delle proprietà antinfiammatorie e immunostimolanti, in grado di proteggere da batteri e virus e, di conseguenza, dalle malattie da raffreddamento. I suoi principi attivi sono polifenoli, flavonoidi – come quercetina, kaempferolo, luteolina e apigenina – glicoproteine, polisaccaridi, polieni, alchilamidi e derivati dell’acido caffeico.

I benefici della pianta di echinacea

Le proprietà e i benefici dell’echinacea sono, soprattutto, riconducibili – come detto prima – alla sua azione antivirale, che rafforza il sistema immunitario rendendola utile per contrastare gli stati influenzali e, dunque, per prevenire le malattie da raffreddamento come febbre, raffreddore, tosse, mal di gola e simili. L’echinacea vanta, inoltre, delle eccellenti proprietà antinfiammatorie e può rivelarsi utile anche nei casi di cistite.

benefici Echinacea

L’echinacea può essere assunta sotto forma di tisane, gocce o integratori, ma può anche essere impiegata per uso esterno per la preparazione di lozioni e pomate per la pelle, grazie alla sua azione antinfiammatoria, disinfettante e cicatrizzante: in caso di dermatiti, ulcere, scottature e punture di insetti, ad esempio. Come tintura madre, invece, è utilizzata contro smagliature e rughe per le sue proprietà cosmetiche. L’echinacea è ottima se applicata localmente, per agevolare la circolazione sanguigna e, dunque, contrastare le gambe gonfie e stanche e le vene varicose. Naturalmente, in tutti questi casi, è sempre opportuno chiedere prima un parere al proprio medico che, conoscendo la vostra situazione personale, saprà consigliarvi nel modo migliore.

Usi dell’echinacea

L’echinacea può essere assunta come tisana, semplicemente facendo come segue: Versate 1 cucchiaio di radice di echinacea sminuzzata in 1 tazza di acqua;
Portate ad ebollizione per qualche minuto; Spegnete il fuoco, coprite e lasciate in infusione per 10 minuti circa; Filtrate e bevete. Come detto prima, in vendita si trovano anche degli estratti secchi in capsule o compresse – che andrebbero assunti a stomaco vuoto – e la tintura madre. In tutti questi casi, è bene leggere attentamente il foglietto illustrativo.

usi Echinacea

L’echinacea e le sue controindicazioni

L’echinacea presenta alcune controindicazioni e può provocare degli effetti collaterali, a seconda della propria condizione di salute. Sicuramente, andrebbe evitata in caso di allergia alla sostanza, ma anche in gravidanza e in allattamento, oltre che in presenza di malattie autoimmuni per via della sua capacità di stimolare le difese immunitarie: quest’ultima azione potrebbe, infatti, in questi casi, essere controproducente. L’echineacea potrebbe, inoltre, contrastare l’azione di alcuni farmaci. Ricordiamo, dunque, che è consigliabile contattare il medico che saprà fornire indicazioni più dettagliate non solo per la vostra situazione specifica, ma anche per quanto riguarda la posologia eventualmente più adatta a voi.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

blank
Appassionata da sempre di scrittura, lingue, animali, musica, serie TV e film, mi divido tra questi e altri interessi, cercando di fare delle mie passioni un lavoro e continuo oggetto di studio. Lavoro da anni come web writer e web content editor per alcune testate giornalistiche online, trattando diversi temi tra cui alimentazione veg, animali, salute e benessere.