FoodFrutta & Verdura

Differenza tra caco mela e caco vaniglia

Sono varietà molto amate e utilizzate ma la differenza tra caco mela e caco vaniglia per molti resta ancora poco chiara. Ecco in cosa si distinguono.

La differenza tra caco mela e caco vaniglia esiste ma non è così sostanziale come si possa immaginare. Infatti, si tratta in entrambi i casi di frutti appartenenti alla stessa famiglia, ma con caratteristiche e applicazioni ben distinguibili tra loro.

caco mela
Caco mela

Caco mela

Per spiegare la differenza tra caco mela e caco vaniglia è bene iniziare chiarendo che, per quanto riguarda il primo è necessario chiarire che le mele c’entrano ben poco. Non si tratta infatti di un ibrido, come qualcuno erroneamente crede, bensì del nome comune del frutto di tre principali varietà di caco, nello specifico: O’Gosho Fuyu, Hana Fuyu, e Jiro. Si tratta di di frutti con un contenuto di tannini inferiore rispetto a quello della variante comune, il che li rende meno astringenti al palato. Ciò rende possibile il consumo prima della totale maturazione, quando ancora la sua consistenza è più simile a quella della mela, appunto. Spesso viene utilizzato in cucina sia per preparazioni dolci che salate, ma può essere anche tranquillamente consumato da solo.

differenza caco mela caco vaniglia
Caco vaniglia

Caco vaniglia

La differenza tra caco mela e caco vaniglia più evidente riguarda la forma di quest’ultimo. Rispetto al caco tradizionale e al caco mela, questo frutto è caratterizzato da una forma più appiattita. La sua buccia è di un bel giallo carico ma la polpa, specialmente quando ben maturo, assume una colorazione rossa tendente al bronzo. Molto apprezzato per le sue proprietà diuretiche e per la salute dell’intestino, tende ad avere un sapore più allappante rispetto al caco mela, proprio grazie alla maggiore quantità di tannini contenuta. Il suo nome scientifico è Diospyrus kaki ed è una varietà di scoperta più recente rispetto al più tradizionale caco mela. Grazie al suo sapore dolce e alla consistenza della sua polpa è eccellente per la preparazione di gustose marmellate.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.