Carne & SalumiFoodNutrizione

Carne rossa o bianca, quale scegliere?

In molti si chiedono se sia meglio mangiare carne rossa o bianca, ma pare che sull’argomento ci siano ancora diversi dubbi. Ecco alcune informazioni utili.

Prima di definire se sia meglio mangiare carne rossa o bianca è bene chiarire alcune questioni. Prima tra tutte il fatto che vi sia un accordo generale relativo al nostro eccessivo consumo di carne. In una dieta equilibrata infatti si dovrebbe consumare carne al massimo 4 volte la settimana, ma di quale tipologia?


La carne rossa

carne rossa

Con carne rossa si intende quella di origine bovina (manzo, toro, bue, vacche, vitellone), suina (maiale), equina (cavallo e puledro), ovina (pecora), caprina (capra). Il responsabile della sua caratteristica colorazione è la mioglobina, una proteina presente nei muscoli. Sono caratterizzate da fibre muscolari più grandi e da un contenuto maggiore di grassi saturi e colesterolo.

La carne bianca

carne bianca

Normalmente indica come carne bianca quella derivante, generalmente, dagli animali da cortile, quindi: pollo, tacchino, coniglio. Tuttavia, talvolta si considerano carni bianche anche quelle di animali giovani, quali il vitello e l’agnello, o i tagli magri degli animali normalmente considerati a carne rossa, come il manzo e il maiale. Questa tipologia presenta delle fibre muscolari più sottili e un minore contenuto di grassi saturi e colesterolo, il che le rende più digeribili e meno caloriche rispetto a quelle rosse.

Carne rossa e carne bianca, quale scegliere

meglio mangiare carne rossa o bianca

Esistono opinioni differenti in merito: c’è chi sostiene si debbano assumere settimalmente in parti uguali e chi invece consiglia di prediligere la carne bianca. Di fatto, però, il contenuto di proteine, vitamine, amminoacidi essenziali e sali minerali non varia di molto. Il che significa che la scelta deve dipendere dalla tipologia di dieta che si intende seguire. Risulta comunque sconsigliabile consumare carne rossa in eccesso. Essa non va in alcun modo esclusa dalla dieta, stando tuttavia attenti a limitare i salumi e gli insaccati, ma non deve nemmeno eccedere rispetto alla più leggera e digeribile controparte bianca.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.