BevandeVini & Spumanti

Vino e piatti vegani: ecco come abbinarli

Abbinare il vino ai piatti vegani può sembrare un esercizio difficile, ma con i consigli giusti si può tracciare un profilo di base delle migliori bottiglie per accompagnare i vegetali più diversi.

Trovare l’abbinamento giusto tra vino e piatti vegani non è così complicato, ma richiede di conoscere qualche vino e, soprattutto, come questo si comporta con vegetali e legumi. Ci sono alcune cose da tenere presente quando si pensa all’accoppiata giusta tra calice e piatto, una su tutte gli ingredienti del vino: nel caso non sia specificato diversamente infatti, nelle bottiglie possono essere impiegati composti di derivazione animale, non adatti ad una dieta vegana.

vino piatti vegani abbinarli

Come abbinare vino e cucina vegana

Non tutti gli onnivori sanno che in una dieta vegana sono compresi un numero impressionante di prodotti: chi crede che sia una cucina noiosa si sbaglia di grosso, anzi, c’è moltissima materia prima che può essere impiegata nei modi più diversi, lavorata con processi come la fermentazione o l’essicazione. Questo comporta un’ampia varietà di sapori, a cui risulta a volte difficile accostare un vino. Quel che è certo è che nella cucina vegana mancano le sensazioni legate alle proteine e al grasso animali, che siano di racchiusi in una bistecca o un formaggio poco importa.

Partendo da questi presupposti possiamo fare alcune considerazioni: i sapori dei piatti vegani tendono ad essere delicati, per cui sarebbe meglio abbinarli con un vino amabile, profumato e leggero. Non dev’essere per forza un bianco, ma normalmente le note floreali e erbacee che caratterizzano questi vini si sposano bene con materie prime vegetali.

abbinare vino cucina vegana

I vini rossi più strutturati, soprattutto quelli che hanno passato del tempo in barrique, sono più difficili da abbinare ai piatti vegani, ma non per questo sono da bocciare del tutto: melanzane e funghi in particolare reggono bene lo spiccato tannino di questi vini, offrendo una spalla robusta al calice.

Un altro aspetto che è bene considerare è quello dei cibi neutri: il tofu, per fare un esempio, di per sé non ha un sapore particolare, ma assorbe bene qualsiasi spezia o aroma impiegato per cucinarlo. È difficile quindi stabilire un accostamento unico per questo prodotto, che invece deve essere valutato di volta in volta per trovare l’abbinamento perfetto.

TOPIC veganvino
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.