NutrizioneSalute

Una colazione salata: ecco perché sceglierla e qualche idea per servirla

Optare una colazione salata al posto di quella dolce non è poi così strano. Scopriamo insieme quali benefici apporta e quali cibi scegliere.

Che costituisca il pasto più importante della giornata è ormai noto a tutti, ma ancora ci si interroga se la colazione salata sia davvero migliore di quella dolce. Gli italiani si dividono tra chi vede la colazione come «un caffè al volo» e chi invece si prende tutto il tempo necessario per consumarla.

colazione salata

Numerosi medici e nutrizionisti, nonché uno studio condotto dall’Università del Missouri, hanno evidenziato come effettivamente il salato sia da prediligere rispetto al dolce. Vediamo di capire perché.

Perché scegliere una colazione salata?

È una domanda più che lecita, tanto più che siamo cresciuti a suon di pane, burro e marmellata, cornetti e biscotti inzuppati nel the o nel caffelatte. Non tutti però sono a conoscenza del fatto che la classica colazione all’italiana (vi sarete resi conto, girando nei vari hotel, che la nostra colazione è «diversa») provoca un picco glicemico. Cosa significa? Ingerire elevate quantità di zucchero stimola l’organismo a produrre insulina.

perchè scegliere colazione salata

Questa sostanza, che ha il compito in un certo senso di ripulire il sangue dallo zucchero, una volta finita la sua azione scatena una nuova sensazione di fame. Ecco quindi che si entra in un circolo vizioso, fatto di piccoli spuntini dolci che tendono ad accompagnarci per tutta la giornata. La colazione salata al contrario, oltre a non generare picchi glicemici, sazia più a lungo, apporta tutti i nutrienti necessari e aiuta a mantenere il peso forma.

Cosa mangiare per una colazione salata?

Una colazione salata permette una miglior gestione della fame e apporta meno zuccheri rispetto alla classica. Tra gli alimenti da prediligere ci sono i cereali integrali, meglio sotto forma di chicchi, i semi oleaginosi e la frutta secca, fonti di Omega 3 e indispensabili per la salute del cervello, ma anche proteine nobili come quelle contenute nei formaggi freschi, nel salmone (non affumicato) e nelle uova.

cosa mangiare colazione salata

Il caffè e il cappuccino possono essere sostituiti con spremute, succhi (fatti in casa) e frullati a base di frutta e verdura fresca e di stagione. Una buona colazione salata è data per esempio da pane integrale tostato servito con avocado e uova, oppure con salmone e mandorle. Via libera anche a insalate, sempre arricchite con crostini di pane, oppure uova sode e frittate (ideale in chiave veg preparata con la farina di ceci), prosciutto cotto e crudo e pollo.

Dimenticatevi quindi le colazioni che vedete nei film a base di uova e pancetta. Non è a quello che ci si riferisce quando si parla di una sana colazione salata. I cibi ricchi di sale e grassi infatti andrebbero evitati a prescindere dal momento della giornata, così come i fritti.

blank

Dopo una Laurea in Ingegneria mi sono allontanata dai numeri e avvicinata a nuove forme di espressione, come la fotografia e la scrittura. Il mio blog, Il Cucchiaio Verde, racchiude entrambe le passioni e ha come filo conduttore uno stile di vita vegetariano.