FoodGastronomia

Prodotti vegan in arrivo anche nell’industria della carne

Mentre i prodotti vegan si fanno strada nel mercato alimentare mondiale, soprattutto in quello americano, l’industria della carne si adegua e introduce prodotti vegetali e cruelty free.

Il mercato dei prodotti vegan, alimentare e non, è cresciuto esponenzialmente in questi ultimi anni, conquistando una sempre più ampia fetta del mercato alimentare. Uno dei fattori determinanti di questo cambiamento è la maggiore consapevolezza dell’impatto dell’industria della carne sulle condizioni climatiche e ambientali. Tra i temi dibattuti, ad esempio, le emissioni dei gas serra da parte degli allevamenti, il loro elevato impiego delle risorse idriche e la deforestazione.

Prodotti vegan industria della carne beyond meat veg burger

La crescente attenzione mediatica e politica su queste tematiche, così come una maggiore attenzione sugli effetti del consumo della carne sull’organismo, ha risvegliato la coscienza e il senso di responsabilità dei consumatori.

Prodotti vegan industria della carne veg burger

Non stupisce quindi che, in questo scenario, i colossi dell’industria della carne abbiano iniziato a studiare nuove strategie di marketing vegan ed eco-sostenibili che fossero al passo con i tempi, che gli consentissero di recuperare credibilità e che gli permettessero di raggiungere o ritrovare una preziosa fetta di potenziali clienti.

Il colosso americano Tyson Foods investe sulla «carne alternativa» vegetale

Un primo significativo passo avanti in questo senso lo ha fatto la Tyson Foods, seconda azienda mondiale nella produzione di carne di manzo, maiale e prodotti a base di pollo. Nel 2016, l’anno del lancio negli USA del rivoluzionario «hamburger impossibile», la società decide di intraprendere un nuovo business a supporto di prodotti etici e a basso impatto ambientale. Inaugura così il fondo di capitale chiamato Tyson New Ventures LLC, e inizia a investire nella Beyond Meat, la società del sud della California che ha creato in laboratorio il primo hamburger 100% vegetale che replica in tutto e per tutto gli hamburger a base animale.

Prodotti vegan industria della carne carne in laboratorio

Un nuovo passo coraggioso, sempre dettato dal motto «se non puoi batterli unisciti a loro» (dichiarato dal CEO Tom Hayes) arriva nel 2017 quando l’azienda decide di investire anche nella Memphis Meats, altra startup californiana che sta portando avanti il progetto «clean meat» ovvero quello della carne in provetta e sintetica. L’obiettivo di questi prodotti, che iniziano a far gola ai produttori di carne, è quello di soddisfare il crescente appetito globale per i prodotti animali riducendo al contempo l’impatto ambientale, diminuendo i rischi per la salute e rimuovendo la produzione animale dall’equazione.

Non solo carne e carne sintetica: arrivano i prodotti vegan a marchio Tyson

Come dichiara Justin Whitmore, vice presidente esecutivo della nuova strategia aziendale, la Tyson Food vuole essere «parte della rottura», cavalcando in tutto e per tutto i nuovi trend alimentari a supporto dei prodotti etici, sostenibili e 100% a base di proteine vegetali. Non stupisce quindi il recente annuncio dell’imminente lancio di una nuova linea di pasti vegan precotti, chiamata Green Street. I piatti già pronti saranno a base di lenticchie, ceci e quinoa.

Prodotti vegan industria della carne beyond meat

Non resta che chiedersi se questa notizia rappresenti l’inizio di un nuovo scenario dell’industria alimentare e una possibile nuova tendenza delle industrie che producono e commercializzano prodotti di origine animale. E se davvero i produttori di carne, osservando i progressi della tecnologia proteica e del mercato vegan, prendessero esempio dalla Tyson Foods e iniziassero a includere nel loro business anche le proteine vegetali, più sane e sostenibili? In questo modo raggiungerebbero un pubblico più ampio e darebbero un importante contributo nella salvaguardia del nostro pianeta.

TOPIC veg
blank
Nomade digitale, docente di social media marketing e scrittrice, appassionata di viaggi, arte, tecnologia e alimentazione vegetariana e vegana. In cucina ama prendere spunto dalle sue passioni, aggiungendo ingredienti naturali e un pizzico di creatività.