FoodGastronomia

Perché viene sete dopo la pizza

Sapete perché viene sete dopo la pizza? Per rispondere a questa domanda ci sono due elementi da considerare: il sodio e la maturazione dell’impasto.

Scoprire perché viene sete dopo la pizza non è così semplice come si potrebbe pensare inizialmente: a seconda delle fonti che si leggono sono due le tesi più diffuse, la prima a ché vedere con farina, impastienzimi e lieviti, mentre la seconda se la prende con il sodio, o più banalmente il sale. E entrambi le tesi potrebbero essere corrette.

Perché viene sete dopo la pizza

La farina della pizza fa venire sete?

Il primo imputato, quando si vuole scoprire perché viene sete dopo la pizza, secondo diversi esperti è l’impasto: molte pizzerie utilizzano un mix di farina, enzimi e lieviti già pronto, a cui è sufficiente aggiungere acqua per poterlo lavorare. Scendendo nei particolari, sono proprio gli enzimi ad essere legati, secondo gli esperti, al senso di sete dopo la pizza: queste molecole hanno la funzione di spacchettare gli zuccheri complessi della farina affinché possano scomporli in zuccheri assimilabili dai lieviti.

Questa operazione serve per velocizzare la lievitazione dell’impasto, ma cosa centra esattamente con il perché viene sete dopo la pizza? Questi enzimi, se non hanno il tempo di agire completamente e rimangono nell’impasto, una volta arrivati nel nostro apparato digerente tendono ad assorbire acqua. Questo impedisce al nostro organismo di assorbirla come farebbe normalmente, e ci lascia un senso di forte sete.


Il sale nella pizza fa venire sete?

Il secondo imputato nella spiegazione del perché viene sete dopo la pizza è il sodio, contenuto nel comune sale da cucina. La giusta quantità di sale minerale può far bene alla salute, ma se si superano certi limiti la sua concentrazione nell’organismo può aumentare troppo, causando potenzialmente alcuni problemi: quando ce n’è troppo nel sangue viene a modificarsi quello che tecnicamente si definisce equilibrio osmotico. Le cellule cedono parte del loro liquido per compensare la concentrazione di sodio all’esterno, e questo si traduce in un intenso segnale di sete.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.