AmbienteEcologia

Perché è così difficile liberarsi dei sacchetti di plastica

I sacchetti di plastica sono stati messi al bando ormai da diversi paesi, ma ogni anno continuano ad arrivarne sul mercato circa un triliardo. Perché è così difficile liberarsene?

Capire il successo dei sacchetti di plastica e il motivo per cui è così difficile farne a meno è complesso: bisogna considerare molteplici fattori, che però, a guardar bene, si riducono a tre variabili: costo, performance e riciclabilità. Ognuno di noi esseri umani, anche in maniera inconsapevole, soppesa questi fattori e poi compie la sua scelta. E nonostante la maggior parte delle persone siano consapevoli dei danni ambientali provocati dai sacchetti di plastica, la loro praticità continua a essere percepita come imbattibile.

sacchetti di plastica

Il problema dei sacchetti di plastica

Una recente ricerca condotta all’Università dell’Alabama dall’esperto di retail Kyle Murray ha voluto approfondire il problema dei sacchetti di plastica, scoprendo che il colpevole del loro successo è semplicemente la natura umana: «i comportamenti più difficili da perdere sono quelli legati ad abitudini e convenienza» ha spiegato il professor Murray «puoi dire alle persone quanto la plastica sia pericolosa per gli oceani o l’ambiente, e loro sono anche d’accordo, ma diranno che è troppo comoda, non se ne può fare a mano.»

I sacchetti di plastica biodegradabile, o bioplastica, sono l’alternativa che più di tutte sembrava promettente, ma i loro limiti si sono presto fatti sentire. Nel trittico delle variabili che abbiamo già citato, sono proprio le performance a deludere i consumatori: la nomea di questo tipo di sacchetti è che siano molto fragili e tendano a rompersi nel parcheggio dei supermercati. Un altro aspetto da tenere in considerazione è il tempo che impiegano questi sacchetti a degradarsi: una ricerca svolta in Inghilterra ha sottolineato come in 3 anni questi prodotti fossero ancora praticamente integri.

Non è impossibile che un giorno questa situazione possa cambiare, ma perché questo succeda i sacchetti di plastica biodegradabile dovranno diventare resistenti e convenienti quanto quelli convenzionali.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.