CulturaHot TopicScienza

Perché abbiamo sempre spazio per il dolce

Vi siete mai chiesti perché abbiamo sempre spazio per il dolce, anche quando ci sembra di avere lo stomaco pieno? Lo spiega la scienza della sazietà sensoriale specifica.

Scoprire perché abbiamo sempre spazio per il dolce significa capire esattamente cos’è la sazietà, quella sensazione che ci fa smettere di mangiare. Molte persone pensano erroneamente che si smetta di mangiare solo quando si è fisicamente pieni, con lo stomaco gonfio per il cibo che abbiamo ingerito, ma non è così. A darci la sensazione di avere sempre spazio per il dessert è un fenomeno conosciuto come sazietà sensoriale specifica, e ha a che fare con il lato più edonista del nostro stare a tale.

LEGGI ANCHE: Al ristorante scegliete prima il dolce per mangiare più sano

sempre spazio dolce

Cos’è la sazietà sensoriale specifica

Siamo abituati a pensare che il senso di sazietà che proviamo dopo aver consumato un pasto abbondante sia dovuto semplicemente ad una questione fisica: il nostro stomaco ha una dimensione specifica e, una volta raggiunta la sua massima capacità, trasmette al nostro cervello un messaggio che noi traduciamo come: «ora sono pieno». In realtà l’estensione dello stomaco per accogliere il cibo è solo uno dei parametri che il nostro cervello prende in considerazione quando ci comunica il comune senso di sazietà, lo precisa la scienza.

Nello specifico, dietro al perché abbiamo sempre spazio per il dolce si nasconde un tipo particolare di sazietà, quella sensoriale specifica, che è legata ad uno specifico tipo di alimenti: continuare a mangiare lo stesso piatto può stufare molto velocemente, portandoci prima ad essere pieni. Variare invece pietanze, dando al nostro cervello un grande numero di stimoli da seguire, permette di ritardare l’arrivo del senso di sazietà. In altri termini, la sensazione di avere sempre spazio per il dolce non è legata all’avere «più spazio» nello stomaco, ma al nostro cervello, che è naturalmente goloso e curiosol.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.