AttualitàLifestyle

Massimo Bottura lancia il Piatto contro lo Spreco Alimentare

Lo chef Massimo Bottura, con la sua associazione Food for Soul, assieme a Foorban ha lanciato il «Piatto contro lo spreco alimentare», i mondeghili della tradizione, preparati con eccedenze alimentari.

Massimo Bottura ha lanciato il «Piatto contro lo spreco alimentare» una creazione gastronomica nata dalla collaborazione tra Food for Soul, l’associazione no-profit dello Chef, e Foorban, una piattaforma food-tech dedicata ai pranzi aziendali. Le due realtà si sono unite per un’attività di «team building gastronomico», una sfida gastronomica che ha visto come ingredienti solo le eccedenze alimentari.

massimo bottura

Un’iniziativa contro lo spreco alimentare

Food for Soul è un progetto culturale lanciato da Massimo Bottura e sua moglie Lara Gilmore con l’obiettivo di affrontare problematiche legate al mondo della gastronomia, come appunto lo spreco alimentare. Foorban dal canto suo sta pian piano rivoluzionando il mondo dei business lunch, e lo fa con uno sguardo rivolto alla sostenibilità. Il punto d’incontro tra le due realtà è stata una sfida ai fornelli tra i dipendenti della startup, da cui è nato il «Piatto contro lo spreco alimentare», preparato con alimenti che altrimenti rischiavano di essere sprecati.

Il piatto che ha strappato la vittoria è stato «I mondeghili della tradizione», che ha conquistato i giudici proprio perché storicamente utilizzato per sfruttare gli scarti in cucina dei giorni precedenti. Questo piatto si può trovare attualmente nei menù della startup di delivery e il ricavato verrà devoluto interamente a Food for Soul di Massimo Bottura.

iniziativa spreco alimentare
Foto da Instagram

L’obiettivo di Food for Soul

Ci sono tre pilastri che formano l’anima di Food for Soul: la qualità delle idee, la forza della bellezza e il valore dell’ospitalità, ha spiegato Cristina Reni, Executive Director della realtà creata dallo chef Massimo Bottura. Questa associazione utilizza la cultura per indurre cambiamenti nel nostro modo di percepire le cose, e questo non sarebbe possibile senza stringere ogni giorno nuove collaborazioni e sinergie. Una premessa particolarmente valida quando i problemi sono grandi e complessi, come per esempio lo spreco alimentare.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.