BevandeTè & Caffè

Le tisane rilassanti per dormire meglio

Se si soffre di ansia, stress o insonnia, le tisane rilassanti sono un alleato ideale per dormire meglio e trarne beneficio contro stanchezza e nervosismo.

Le tisane rilassanti sono un ottimo aiuto per dormire meglio, soprattutto quando si è in preda all’ansia e allo stress. Tenere tra le mani una bella tazza bollente e sorseggiare una tisana può essere di notevole aiuto per trovare la calma perduta e dimenticare il nervosismo e la stanchezza, soprattutto a fine serata dopo una lunga giornata di lavoro. In commercio, esistono anche delle tisane per dormire già pronte: generalmente, basta utilizzare una bustina di tisana oppure due cucchiaini di fiori, foglie o radici in acqua bollente. Scopriamo quali sono le migliori tisane rilassanti per dormire bene la notte.

LEGGI ANCHE: Tisane: differenza tra decotti, infusi e macerati

tisane rilassanti

Tisana alla camomilla

Come si fa a non iniziare citando la tisana alla camomilla? Si tratta, forse, della migliore tra le tisane rilassanti in commercio o, quantomeno, della più famosa. Questo fiore è un calmante naturale, che combatte il nervosismo e favorisce un sonno ristoratore. La camomilla vanta, inoltre, delle proprietà antinfiammatorie, sedative e digestive, che possono calmare i dolori mestruali. Sono i principi attivi contenuti in essa – come l’acido glicolico, terpeni, cumarine e azuleni – a favorire il rilassamento.

Tisana alla valeriana

La tisana alla valeriana è molto utile da bere prima di andare a dormire. I suoi principi attivi sono indicati quando si è particolarmente agitati, grazie alle loro proprietà sedative e rilassanti. La tisana alla valeriana migliora, inoltre, l’umore e contrasta l’insonnia, garantendo anche un miglior funzionamento del sistema nervoso centrale.

Tisana alla malva

Una delle tisana rilassanti per dormire bene la notte è quella alla malva: questa è in grado di rilassare mente e corpo, grazie alle sue foglie e ai fiori che vantano un’azione antinfiammatoria, emolliente, rilassante e rinfrescante. Per via di quest’ultima caratteristica, la tisana alla malva è ideale anche per chi soffre di mal di stomaco o necessita di ripristinare la flora batterica: la malva rilassa i muscoli dell’intestino, agevolando il transito delle tossine. Per quanto riguarda la sua azione antinfiammatoria, invece, questa è l’ideale in caso di infiammazioni alle vie urinarie come la cistite.

tisana malva

Tisana alla melissa

Una tisana per riuscire a dormire profondamente? La tisana alla melissa è un’alleata perfetta e vanta anche notevoli altre caratteristiche che non vanno sottovalutate. Qualcuna? Apporta benefici al sistema digerente: la melissa calma gli spasmi intestinali, coliti, crampi allo stomaco e contrasta i disturbi gastrointestinali, grazie a principi attivi quali polifenoli, cumarine e acidi triterpenici. In generale, agisce contro quei disturbi che hanno un origine nervosa legata allo stress.

Tisana al tiglio

Una buona tisana al tiglio è ciò che ci vuole per dormire meglio. I fiori di questa pianta vantano anche proprietà diuretiche, calmanti ed espettoranti, che possono essere utili in caso di raffreddamento e mal di gola. Il tiglio è, comunque, un potente antistress, grazie ai principi attivi contenuti – tannini, flavonoidi, cumarine e mucillagini, ad esempio – che distendono il sistema nervoso centrale.

Tisana alla lavanda

Una delle tisane rilassanti per dormire meglio è quella alla lavanda: questa combatte i disturbi del sonno – insonnia, stress e ansia, soprattutto – oltre a calmare il mal di testa. La lavanda distende i nervi e favorisce la digestione.

tisana lavanda

Tisana al biancospino

La tisana al biancospino può essere bevuta sia per dormire meglio che per contrastare l’ansia. Il biancospino contiene sostanze come l’iperoside e la vitexina, ovvero dei flavonoidi dall’effetto calmante che possono rivelarsi utili anche in chi soffre di palpitazioni e tachicardia.

Tisana alla passiflora

Infine, la tisana alla passiflora che possiede proprietà rilassanti e antispasmodiche che combattono insonnia e ansia. Grazie alle sostanze in essa contenute, la passiflora gode di un effetto che agisce sul sistema nervoso centrale distendendolo: per via di queste sue proprietà calmanti, non è raro trovarla alla base di alcuni farmaci che curano ansia, stanchezza e stress.

Ma quando bere le tisane rilassanti? La sera è il momento ideale. Ricordiamo, però, di chiedere un parere al vostro medico di fiducia prima di consumarla, perché alcuni principi attivi potrebbero non essere adatti a tutti: ad esempio, in gravidanza, in allattamento, oppure in caso si assumessero determinati farmaci o si soffrisse di alcune allergie.

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

blank
Appassionata da sempre di scrittura, lingue, animali, musica, serie TV e film, mi divido tra questi e altri interessi, cercando di fare delle mie passioni un lavoro e continuo oggetto di studio. Lavoro da anni come web writer e web content editor per alcune testate giornalistiche online, trattando diversi temi tra cui alimentazione veg, animali, salute e benessere.