NutrizioneSalute

Le patatine fritte sono più sane della vostra insalata

E se vi dicessimo che le patatine fritte sono più sane della vostra insalata? Secondo il professore Eran Segal del Weizmann Institute of Science è possibile, ma non è la parte più sconvolgente della notizia!


Per qualcuno le patatine fritte possono essere più sane dell’insalata. Potrà suonare incredibile e, lo diciamo subito, non vale per tutti, ma lo studio pubblicato dal professor Eran Segal del Weizmann Institute of Science porta l’attenzione su un tema importantissimo: ognuno di noi reagisce in maniera molto diversa al cibo che mangia. Così una persona può gustarsi delle patatine fritte e non registrare alcun effetto negativo. Un’altra può mangiare una banana e vedere i suoi livelli di glucosio nel sangue schizzare alle stelle.

Le patatine fritte sono piu sane della vostra insalata

Siamo tutti diversi

È una lezione che tutti noi dovremmo imparare a menadito: non c’è possibilità di trovare una dieta universale che abbia gli stessi risultati per tutti. Ci sono certo delle indicazioni che è corretto seguire, alcune valgono per la maggior parte di noi, ma non si può mai parlare in maniera assoluta.

Le patatine fritte sono piu sane della vostra insalata
Foto di Lev Dolgachov

Il professor Eran Segal ha monitorato oltre 800 persone, per un totale di pasti che superano i 47.000 serviti. Si è concentrato su un singolo parametro, la concentrazione di glucosio nel sangue, il cosiddetto indice glicemico, per valutare l’impatto di determinati alimenti sul nostro organismo. I dati rilevati hanno portato ad una conclusione interessante: lo stesso alimento nelle medesime quantità poteva dare risposte opposte in due individui differenti.

Le patatine fritte sono piu sane della vostra insalata

I fattori che comportano questa enorme differenza, secondo l’esperto, sono diversi: peculiarità genetiche, lo stile di vita ma forse soprattutto la flora batterica del nostro intestino, sempre più al centro di scoperte intriganti. Per questo accade così spesso che alcune diete funzionino su certe persone mentre per altre sembrano non agire in alcun modo. Che il futuro stia nelle diete personalizzate?

Fonti: Weizmann institute of science

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

TOPIC dieta
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.