IntegratoriNutrizioneSalute

La Vitamina C non c’entra nulla con il raffreddore

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Vitamina C per curare il raffreddore. In un modo o nell’altro tutti siamo cascati in questo luogo comune, ma la scienza ha molto da dire a riguardo.

La Vitamina C non ha nulla a che vedere con il raffreddore. Questa conoscenza comune, accompagnata da altre meno note, non ha basi scientifiche solide ed è sempre stata presa come una sorta di verità senza necessità di conferme. Ma come è possibile che questo nesso sia così ben radicato nella nostra cultura generale? La colpa, è difficile crederci, è di un premio Nobel.

Linus Pauling vitamina C e raffreddore

Vitamina C e raffreddore

Molti di voi non avranno mai sentito parlare di Linus Pauling anche se è considerato una delle menti più brillanti di tutto il ventesimo secolo. Vinse 2 premi Nobel in solitaria, fatto ineguagliato finora, ma più importante per questo articolo pubblicò un libro che sottolineava la bontà di quelle che lui definiva come megadosi di Vitamina C. Vista l’enorme influenza che questo incredibile scienziato aveva sull’intera comunità accademica, l’idea proposta da Pauling venne accettata senza il supporto di particolari prove scientifiche a sostegno. Divenne una sorta di nozione comune che la Vitamina C potesse essere utile contro il raffreddore, senza che nemmeno i medici avessero detto nulla a riguardo.

Vitamina C e raffreddore

C’era un motivo comunque per cui Pauling era così fissato con questo composto: la molecola, conosciuta come acido ascorbico, è coinvolta in moltissimi processi legati al nostro organismo. È talmente fondamentale che la maggior parte degli animali è in grado di sintetizzarla, noi umani siamo una delle poche eccezioni. Ora, avere un deficit di Vitamina C nell’organismo può avere effetti sul sistema immunitario, ma averne in più non ha alcun effetto benefico. Nel 2013 è stato pubblicato quello che si definisce un meta studio, un’analisi di 29 studi con complessivamente oltre 10.000 partecipanti, scoprendo che Vitamina C extra non ha alcuna influenza sul numero di raffreddori presi dalle persone coinvolte.

La comunità scientifica sull’argomento si è trovata d’accordo su un unico punto: assumere più vitamina C del dovuto può avere senso solo in condizioni di estremo stress fisico, come quello provato durante una maratona. Per il resto una dieta equilibrata vi offrirà tutta la vitamina C di cui avete bisogno, senza bisogno di assumerne extra per qualsiasi motivo.

Matteo Buonanno Seves

Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.