BevandeVini & Spumanti

Il vino biologico contiene solfiti?

Il vino biologico contiene solfiti? Si tratta di un dubbio più che legittimo che richiede alcune specifiche per essere chiarito. Ecco cosa c’è da sapere.

In molti se lo chiedono, ma la risposta è tutt’altro che scontata: il vino biologico contiene solfiti? Si tratta di sostanze riconosciute come potenzialmente dannose, sulle quali anche l’Organizzazione Mondiale della Sanità si è espressa sancendo alcuni limiti. Il problema, tuttavia, rimane in quanto si tratta di sostanze particolarmente funzionali alla produzione del vino.

vino biologico solfiti

Nel vino biologico solfiti naturali e aggiunti

Il vino biologico contiene solfiti, almeno nella grande maggioranza dei casi. La legislazione europea infatti prevede che possano essere utilizzati, e presenti, in una quantità inferiore o uguale ai 10 mg/l. Siano essi aggiunti o generati naturalmente. Infatti – aspetto che in molti ignorano – durante la produzione del vino i solfiti possono essere generati dal metabolismo dei lieviti. Per questa ragione è quasi impossibile produrre un vino con la totale assenza di queste sostanze. Dal canto suo l’OMS ha posto come limite di assunzione giornaliera o,7 mg per chilogrammo di peso corporeo. Una bella quantità considerando la presenta che si può riscontrare nei vini.

Quindi anche il vino biologico contiene solfiti (quasi sempre) ma in quantità di molto ridotte. A dispetto degli effetti sulla salute, se assunti in certe quantità, si tratta di sostanze dalle eccellenti proprietà conservanti e stabilizzanti, molto utili in enologia. Per saperne di più su quanto si sta bevendo resta centrale leggere le etichette, sulle quali è d’obbligo segnalare la presenza o meno dei solfiti. Nei rari casi di loro completa assenza è possibile trovare in etichetta «non contiene solfiti»; in alcuni casi, invece, non vi sono specifiche il che lascia intendere una quantità conforme agli obblighi di legge; così come avviene nel caso in cui sia segnalato chiaramente «contiene solfiti», dicitura che nel caso del vino biologico indica la presenza delle sostanze entro i limiti consentiti.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.