Dolci & PasticceriaFood

Il coniglietto di Pasqua che fa discutere su Twitter

Un coniglietto di Pasqua sta facendo discutere su Twitter, merito di una scelta nella posa che in molti hanno definito equivoca.

Su Twitter si discute di un coniglietto di Pasqua dalla posa equivoca, messo in vendita negli ultimi giorni da un negozio inglese. Molti utenti del social network hanno sottolineato come il coniglio, impegnato nella posizione yoga del cane a testa in giù, suggerisca tematiche diverse da quelle che animano il periodo pasquale. Lo scontro di opinioni si è fatto subito acceso, tra chi reputava la creazione di cioccolato elegante e chi invece insisteva sul fatto che fosse completamente fuori luogo.

coniglio pasqua twitter
coniglio di pasqua
Twitter

Il coniglietto di Pasqua infiamma Twitter

L’idea è stata del marchio Mark and Spencer, che ha lanciato anche un hashtag dedicato al coniglietto: così lo #YogaBunny è diventato una sorta di tormentone. Sul profilo ufficiale dell’azienda è stato anche lanciato un sondaggio per valutare le opinioni delle persone, e dopo oltre mille voti il 52% delle persone hanno ammesso di trovare il coniglio un po’ troppo «piccante».

coniglio infiamma twitter
Twitter
sondaggio coniglio pasqua

D’altra parte però sono stati moltissimi gli utenti che hanno condiviso il coniglio di cioccolato sottolineando come non ci potesse essere nulla di malizioso nel dolce pasquale. Dall’altra parte della barricata qualche persona ha fatto notare che ogni anno il marchio lancia sul mercato, per il periodo pasquale, qualche dolce allusivo, che siano delle uova o dei conigli.

Quel che è certo è il risultato raggiunto: la foto del coniglietto di Pasqua ha fatto impazzire i social, una pubblicità per cui vale il classico: «basta che se ne parli».

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.