AmbienteEcologia

Gucci per l’ambiente: una sfida per abbattere le emissioni

L’impegno di Gucci per l'ambiente è sempre più concreto: Marco Bizzarri ha lanciato la CEO Carbon Neutral Challenge, una sfida per abbattere le emissioni.

La CEO Carbon Neutral Challenge dimostra che l’impegno di Gucci per l’ambiente è sempre più concreto: il CEO del brand Gucci Marco Bizzarri ha scritto una lettera aperta rivolta a tutti gli Amministratori delegati, invitandoli a prendere seriamente la questione dei gas serra come anidride carbonica e metano. L’obiettivo, sia per le realtà del mondo della moda che per gli altri brand, dovrebbe essere arrivare alla completa neutralità di emissioni.

gucci ambiente

Cosa farà Gucci per l’ambiente

Uno degli aspetti fondamentali che il CEO di Gucci ha sottolineato nella sua lettera aperta sull’ambiente è la necessità, per le grandi aziende, di pensare all’intera catena di distribuzione e produzione, non semplicemente alla lavorazione. Questo vuol dire essere responsabili anche per l’impatto ambientale che le materie prime hanno prima di essere effettivamente acquistate da una multinazionale, per esempio. Questo si traduce nella necessità di monitorare una vasta gamma di gas serra rilasciati in atmosfera, come la CO2 o l’apparentemente innocuo vapore acqueo.

Una soluzione potrebbe essere l’REDD+Reducing Emissions from Deforestation and Forest Degradation – tecnicamente definito come uno strumento di finanza climatica: riunisce molteplici progetti che a loro volta supportano biodiversità, sostenibilità, ricostruzione degli ecosistemi e crescita delle economie locali. Secondo il CEO di Gucci non si può semplicemente cercare di ridurre o evitare le emissioni, ma piuttosto innescare trend positivi per invertire la tendenza. Sembrerebbe arrivato il momento per tutti di valutare a 360 gradi l’impatto ambientale che grandi e piccoli marchi hanno sul mondo, non solo per evitare di inquinare di più, ma per riuscire a migliorare l’ambiente che ci circonda.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.