Animali selvaticiDal mareFood

Grongo e anguilla, sapete qual è la differenza?

Grongo e anguilla non sono assolutamente la stessa cosa, in comune hanno solo la forma a serpente. In cucina si impiegano in modi diversi, ma bisogna sapere come trattarli.

Grongo e anguilla vengono spesso confusi, ma basta stare attenti ad alcuni dettagli per non commettere più lo stesso errore. Uno è di acqua dolce innanzitutto, l’altro d’acqua salata, anatomicamente simili, ma con evidenti differenze nell’aspetto, già dalle dimensioni. Insomma, vi abbiamo già raccontato la differenza tra anguilla e capitone, ora tocca a un’altra guida su come distinguerla dal grongo.


Grongo e anguilla

Il grongo – conosciuto più volgarmente anche come gronco – è un pesce d’acqua salata, come accennavamo qualche riga più sopra, appartiene alla famiglia dei pesci serpentiformi. È molto simile all’anguilla, ma viene pescato in luoghi completamente diversi. Ha inoltre un aspetto molto più massiccio del suo cugino d’acqua dolce, arrivando a pesare addirittura 70 chili. In cucina da il meglio di sè nel caciucco alla livornese, nonostante l’abbondante presenza di spine e la grassezza della sua carne. In generale quindi sarà perfetto per zuppe di pesce ma anche per il cous cous in stile siciliano. Grongo e anguilla sono apprezzati in maniera differente in cucina, come avrete modo di vedere tra poco.

Grongo
Anguilla

L’anguilla, pur trascorrendo parte della sua vita nell’acqua salata, passa la maggior parte del suo ciclo riproduttivo in acqua dolce. A differenza del gronco può arrivare solo ai 3 chili massimo per un metro e mezzo di lunghezza, solo una piccola frazione del suo vicino cugino. È più scura mentre il suo ventre argentato la rende spesso molto riconoscibile, nonostante il suo colore possa cambiare durante il ciclo vitale. In cucina le sue carni sono molto più pregiate rispetto a quelle del grongo, anche se comunque risultano molto grasse.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.