Hot TopicNutrizioneSalute

Gonfiore di stomaco? Colpa del troppo sale

Una ricerca americana ha messo a confronto diverse diete. Quelle con troppo sale aumentavano la probabilità di gonfiore di stomaco.

Il gonfiore di stomaco potrebbe essere colpa anche del troppo sale nella vostra dieta. Secondo i ricercatori americani della Johns Hopkins School of Public Health, il gonfiore gastrointestinale e diete ricche di sale sarebbero legate in modo diretto.

LEGGI ANCHE: Perché usare troppo sale può fare male?

gonfiore di stomaco sale

Gonfiore di stomaco e quantità di sale sono collegate

Il gonfiore di stomaco è dovuto ad un eccessivo accumulo di gas e generalmente è determinato dalla lavoro della flora intestinale sulle fibre. Lo studio ha analizzato i dati relativi a 412 partecipanti coinvolti nel testare due differenti tipi di diete ricche o povere di fibre. Ogni tipo di dieta includeva anche differenze sui livelli di sale. Inizialmente i test erano stati condotti per verificare l’effetto del sale sulla pressione sanguigna ma includevano dati anche sul gonfiore di stomaco dei partecipanti e i ricercatori sono convinti di aver trovato un collegamento tra i due fenomeni.

LEGGI ANCHE: Perché il sale fa sembrare tutto più buono?

gonfiore stomaco troppo sale

Una dieta ricca di fibre può aumentare il gonfiore di stomaco fino al 5% rispetto ad una dieta povera di fibre. Dai dati estrapolati dal test inoltre, gli uomini sono più esposti al fenomeno rispetto alle donne. A fare la differenza tuttavia, più che le fibre sarebbe proprio la quantità di sale. È risulato infatti come le diete ad alto contenuto di sale e fibre aumentassero il rischio di gonfiore di stomaco fino al 27% in più rispetto ad una dieta povera di quelle stesse sostanze.

LEGGI ANCHE: Esiste il sale biologico?

gonfiore stomaco sale

Meno sale può aiutare a ridurre il gonfiore

Secondo i ricercatori si tratterebbe di un una indicazione chiara del fatto che ridurre la quantità di sale nella dieta sarebbe una componente chiave per ridurre il gonfiore di stomaco e riuscire quindi a mantenere una sana dieta ricca di fibre. Per quale motivo il sale contribuisca al gonfiore è ancora oggetto di studio. Il sale causa ritenzione idrica e questo potrebbe essere un fattore.

Per i ricercatori l’alta presenza di sale inoltre potrebbe alterare la flora batterica intestinale in modo significativo: tale causare una maggiore produzione di solfuri e quindi di gas nell’intestino. I ricercatori della Johns Hopkins stanno ora indagando gli effetti sul gonfiore di stomaco di altri nutrienti come proteine, grassi e carboidrati.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.