FoodGastronomia

Funghi shiitake biologici: perché tutti ne vanno matti?

Il consumo dei funghi shiitake biologici è più alto che mai, grazie alle loro proprietà, ai produttori domestici e la diffusione della medicina orientale.

Sembra che, parlando di funghi, gli shiitake biologici siano sempre più graditi, soprattutto quelli coltivati in ambito domestico. Questo trend è particolarmente sentito in Germania, dove la produzione di funghi bio sta diventando una parte molto importante della coltivazione fungina. Il mix di maggiore fiducia verso i piccoli produttori, riscoperta della medicina orientale e delle proprietà dei funghi sta facendo un ottimo effetto.

Funghi shiitake biologici

Il successo dei funghi biologici

I funghi shiitake sono solo uno dei tipi di funghi biologici ad essere particolarmente apprezzati nell’ultimo periodo. I porcini per esempio sono estremamente richiesti e quando non vengono dalle nostre zone tendono ad essere originari dei Balcani. Ed è proprio dall’Est Europa che sembrano arrivare i funghi bio migliori, certificati e controllati, quando entrano in Italia, attraverso severi controlli.

Il Gallinaccio è un altro fungo molto apprezzato, seguito a ruota dagli Champignon. E sono proprio i clienti a chiedere per primi funghi biologici di qualità, sia freschi che secchi. Questa tendenza sembra essere presente in tutta Europa, e i produttori si stanno attrezzando di conseguenza.

successo funghi biologici

La diffusione della medicina asiatica ha fatto sì che sempre più persone conoscessero anche i funghi shiitake e la domanda per questa varietà è cresciuta velocemente. Questa tendenza, in particolare, è stata fotografata in Germania, ma lo stesso si può dire per i funghi reishi, ricchissimi di proprietà e benefici.

Proprietà dei funghi shiitake

Una delle differenze più interessanti dei funghi shiitake, rispetto ai nostri funghi più tradizionali, è il contenuto di proteine: nella varietà giapponese è molto maggiore, traducendosi anche un apporto calorico più significativo. È anche di vitamina D, carboidrati, fibre e lipidi, e se cresciuto in ambiente domestico sotto luce ultravioletta può arricchirsi di vitamine del gruppo B.

proprieta funghi shiitake

Per le sue proprietà già durante la dinastia Ming era definito un elisir di lunga vita: riduce il colesterolo nel sangue, riesce a stimolare il sistema immunitario e sembrerebbe funzionare particolarmente bene contro i virus. Secondo la medicina cinese i funghi shiitake sarebbero addirittura in grado di aumentare il QI di chi li consuma.

TOPIC funghi
REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.