Dolci & PasticceriaFood

Fugassa veneta, l’alternativa alla colomba per Pasqua

La fugassa veneta è un dolce tipico della tradizione contadina veneta, un’alternativa alla colomba per Pasqua. Con una ricetta simile a quella del classico dolce pasquale, questo dessert veneziano sta diventando sempre più famoso.

Conoscete la fugassa veneta, il dolce tipico della Pasqua tra Treviso e Venezia? Si tratta di un’alternativa della colomba ancora poco conosciuta nel resto dell’Italia, ma da qualche anno questo dolce sta diventando sempre più diffuso. Il procedimento richiama quello di altri dolci classici come il panettone e la già citata colomba, ma è nella scelta degli aromi che la fugassa veneta si distingue dagli altri dessert tradizionali.

fugassa veneta
Foto di Padova Oggi

Com’è fatta la Fugassa veneta

Come suggerisce il nome del dolce, fugassa veneta, sembra che l’origine sia strettamente legata alla classica focaccia veneziana. Fino alla diffusione dello zucchero come ingrediente economico questo tipo di dolci era preparato solo in occasione di importanti festività, come appunto la Pasqua.

Per festeggiare adeguatamente le donne delle famiglie contadine prendevano il classico impasto che utilizzavano per il pane, a cui univano burro, uova e burro. Come nella colomba e nel panettone vanno preparati diversi impasti, ciascuno con la propria lievitazione, per ottenere il migliore dei risultati. Insomma, una preparazione complessa, che richiede molto tempo e una buona dose di pazienza, solo così si ottiene una fugassa veneta con la sua tipica morbidezza. L’ultimo passaggio è una sorta di glassa, fatta solitamente con il bianco dell’uovo, su cui poi vengono aggiunti degli zuccherini.

com e fatta fugassa veneta
Foto di Scatti di Gusto

Ma qual è la differenza tra questo dolce e la classica colomba? Sembra che la particolarità specifica di questo dolce stia negli aromi: la fugassa veneta ha un tipico profumo agrumato, meno accentuato del più diffuso dolce di Pasqua. Tipicamente si utilizzano sia le scorze del limone che quelle di arancia, a cui può essere aggiunta una piccolissima quantità di curcuma così da rendere più acceso il colore giallo dell’impasto. Un’altra peculiarità, su cui però non c’è unanimità nelle fonti, è l’aggiunta di rum, che qualcuno considera tradizionale.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.