FoodFrutta & Verdura

Frutta e verdura per l’abbronzatura: gli alimenti che aiutano la tintarella per l’estate

Preparare la pelle al meglio per l’abbronzatura tramite una sana alimentazione è possibile e le migliori alleate del nostro corpo sono frutta e verdura.

L’estate si avvicina e per prepararci al meglio all’abbronzatura, frutta e verdura sono le migliori amiche della pelle. Per essere a prova di tintarella, infatti, passare da un’alimentazione sana ed equilibrata che fornisca al nostro corpo i giusti nutrienti è imprescindibile. Giocare d’anticipo è una buona idea, ma, per farlo, il primo passo è sapere di cosa abbiamo bisogno e in quali cibi cercarlo.

frutta verdura abbronzatura
Foto: TerriC @Pixabay

Nutrienti necessari

Favorire l’abbronzatura significa fare il pieno di alcune sostanze di cui frutta e verdura sono ricche. In cima alla lista figura il betacarotene che viene convertito dal nostro organismo in vitamina A e contribuisce alla produzione di melanina. Tale pigmento è il responsabile della tintarella e aiuta a proteggere la pelle dai danni dei raggi solari. A essere fondamentali sono, poi, anche altri carotenoidi, come il licopene, in quanto potenti antiossidanti. La vitamina C rimane un nutriente fondamentale anche in questa stagione. Con la sua azione aiuta a mantenere la pelle elastica e tonica. Omega 3, omega 6 e vitamina E completano l’azione, favorendo la rigenerazione cellulare e contrastando l’invecchiamento. Una corretta idratazione resta una priorità per integrare i liquidi persi con il caldo.

Verdura pro-abbronzatura

Per preparare il nostro corpo all’abbronzatura fare il pieno di verdura è un valido aiuto. I vegetali più notoriamente amici della tintarella sono le carote. 100 g di prodotto forniscono, infatti, 1.200 μg di vitamina A. Rendere il betacarotene, di cui queste sono ricche, disponibile per l’organismo implica, però, una corretta triturazione o una cottura in grassi come l’olio. Radicchi e spinaci, meno popolari, forniscono 600 μg di vitamina A per 100 g, ma lo svantaggio dei secondi è che non sono di stagione. Pomodori e peperoni sono altre ottime scelte. Entrambi danno un apporto di 150 μg di vitamina A per 100 g. I primi sono, poi, potenti antiossidanti, mentre i secondi hanno proprietà antinfiammatorie. Una spolverata di rucola, può, infine rendere le nostre insalate ancora più abbronzanti.

Frutta per la tintarella

Per un’abbronzatura perfetta fare scorta di frutta è un must. Ottime alleate della pelle sono in primis le albicocche. Con un apporto di vitamina A di 500 μg per 100 g, costituiscono lo snack perfetto. Esse aiutano, per altro, a combattere i radicali liberi e contengono molte fibre. Accanto a questo frutto troviamo i meloni. Oltre a fornire vitamina A essi sono un alimento rinfrescante e idratante. Le pesche non sono, poi, da trascurare con le loro proprietà antiossidanti e diuretiche. Il colore arancione non è, comunque, l’unico metro. Le ciliegie sono ricche di carotenoidi e di sali minerali che proteggono dalle scottature. Le angurie ci aiutano, invece, a mantenere tonica la pelle con il loro alto contenuto di acqua.

Se il nostro obiettivo è un’abbronzatura invidiabile, insomma, frutta e verdura non possono mancare nei nostri pasti. Per quanto la dieta possa proteggere la pelle, però, non applicare la crema solare non è un’opzione. Ora non ci resta che iniziare la nostra preparazione e, per una volta, impegno non sembra andare di pari passo con il concetto di sacrificio.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.