AmbienteFoodFrutta & Verdura

Fattoria verticale: in Malaysia realizzata in un container

In un container marittimo di Kuala Lumpur si sviluppa una fattoria verticale. Vendita diretta di verdure fresche come alternativa all’e-commerce

È possibile realizzare una fattoria verticale all’interno di un container? È quanto sono riusciti a fare i fondatori di Vegetable Co. In Malaysia un mese prima dell’entrata in vigore del lockdown nel paese. La vertical farm di Vegetable Co. si trova in un parcheggio di Kuala Lumpur, accanto a una stazione di servizio, un campo pratica e una piantagione di palma da olio.

Fattoria verticale

LEGGI ANCHE: La verdura biologica ora si coltiva nella stazione della metro

La struttura della vertical farm di Vegetable Co.

Una fattoria verticale in un container marittimo di 320 piedi quadrati, circa 30 metri quadrati, al cui interno le piante sono impilate verticalmente. Scaffali con piante di lattuga idroponica, germogli e altre verdure crescono sotto luci a led. All’esterno della camera di coltivazione una carta da parati con cielo azzurro e nuvole ricorda una fattoria vecchio stile, ma i dipendenti lavorano indossando guanti di gomma, mascherine chirurgiche e camici bianchi da laboratorio. La Vegetable Co. ha iniziato la sua attività con una manciata di clienti ma è cresciuta in fretta. È una delle tante piccole aziende agricole in tutto il mondo che vendono prodotti freschi direttamente ai consumatori.


Un’alternativa alle piattaforme e-commerce

La fattoria verticale rappresenta un’alternativa alle aziende agricole o di pesca che vendono su piattaforme e-commerce come Amazon, Lazada o l’emporio online di Alibaba per il sud-est asiatico. A queste si affiancano quelle più piccole come Harvie, un sito web con sede in Pennsylvania, che collega i consumatori con singole aziende agricole negli Stati Uniti e in Canada, o MyFishman, che invece connette i pescatori dei villaggi lungo la costa occidentale della Malaysia con i consumatori di Kuala Lumpur. Anche se le regole anti-covid sono state gradualmente allentante per far riaprire la maggior parte delle attività commerciali, molte persone, anche i malesi urbani, hanno mantenuto le abitudini di acquisto online.

Risultati e sviluppi futuri

La fattoria verticale di Vegetable Co. ha visto i propri ricavi aumentare del 300% nelle prime settimane e il container è ormai prossimo alla capacità di produzione a causa dell’elevata domanda di verdure fresche. La società madre, Future Farms, è quindi alla ricerca di capitali per finanziare un’espansione della vertical farm in una struttura più grande e ha assunto un architetto e uno sviluppatore software per la sua progettazione.

Una modalità di coltivazione, quella della fattoria verticale, che potrebbe svilupparsi sempre più. E questo non solo tramite grandi capitali che ne favoriscano l’espansione, ma anche grazie al sostegno dei singoli consumatori. Come ha scritto una cliente di VEgetable Co. «Potremmo fare tante cose se solo scegliessimo consapevolmente come spendere il nostro tempo e denaro».

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.