Cibi etniciFoodSpezie & Aromi

Cumino nero: proprietà e come si usa in cucina

Il cumino nero chiamato anche Nigella Sativa è una pianta che appartiene alla famiglia delle Ranunculaceae ed è originaria del sud est asiatico e dell’Africa settentrionale.

Il cumino nero è una pianta annuale che cresce massimo fino a circa un metro di altezza e i suoi semi sono utilizzati da molto tempo nella medicina alternativa e in erboristeria per numerosi trattamenti e in cucina come guarnizione e condimento.

cumino nero

Proprietà del cumino nero

Il cumino nero è una pianta che produce dei frutti che contengono una grande quantità di semi che, secondo una ricerca condotta dagli studiosi dell’Università dell’Etiopia e pubblicata sulla rivista Hindawi, sono utilizzati nella medicina alternativa del sud est asiatico per trattare alcune malattie.


Secondo la ricerca, i semi contenuti nei frutti della pianta del cumino nero, contengono composti attivi fitochimici e fitosteroli che possono avere effetti positivi sotto numerosi aspetti incluso la perdita di peso.

La ricerca non specifica quali siano i meccanismi che portino alla riduzione del peso ma, secondo un altro studio dell’Università di Montreal, i componenti attivi potrebbero essere in grado di ridurre il senso di appetito e, di conseguenza, possano contribuire alla riduzione del grasso corporeo in combinazione con un regime alimentare controllato. infine, secondo altri studi condotti dalla Mashhad University of Medical Sciences dell’Iran, i semi di cumino nero sarebbero in grado di avere benefici sul livello di pressione del sangue riducendo il rischio di malattie cardiache e patologie legate alla pressione sanguigna.

Si ricorda che comunque queste informazioni non devono essere mai intese come informazioni mediche o consigli e, prima di assumere qualsiasi prodotto o di cambiare gli stili di vita e i regimi alimentari, confrontarsi sempre con il proprio medico curante.

Il cumino nero in cucina

I semi del cumino nero, sono anche utilizzati in cucina per lo più interi e soprattutto come decorazione. I semi del cumino nero hanno un profumo simile alla cipolla e il consiglio è di utilizzarli come guarnizione di prodotti salati da forno, nelle insalate e nelle zuppe. Grazie al suo gusto del tutto particolare si abbinano bene anche ai piatti di pesce e di pollo.

Il cumino nero è una pianta che produce frutti ricchi di semi che vengono utilizzati, sia per uso culinario per lo più nella cucina indiana, sia in applicazioni curative della medicina alternativa per le quali, tuttavia, molti studi devono essere ancora effettuati per provare gli effetti positivi sull’organismo.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.