FoodSpezie & Aromi

Come coltivare il crescione biologico direttamente in cucina

Sapevate che è possibile coltivare il crescione biologico comodamente nella vostra cucina? Basta qualche accortezza e avrete sempre questa squisita piantina a disposizione.

Il crescione – o crescione inglese – biologico si può facilmente coltivare direttamente in cucina (in vaso) senza grosse difficoltà. Servono solo alcune attenzioni e un po’ di pazienza, ma il risultato vi permetterà di dare quel tocco in più alle vostre ricette con una piantina cresciuta con le vostre mani.

Il crescione biologico sempre a disposizione

Questa pianta cresce spontaneamente in tutta Europa e è molto apprezzata in cucina, grazie all’aroma e al sapore delle sue foglie: leggermente pungente, quasi piccante. Può essere usato sia crudo per condire insalate che cotto a all’interno di vellutate, ma anche per preparare salse normalmente a base di senape. In passato inoltre veniva utilizzato per le sue proprietà officinali antibatteriche. Se amate il suo particolare gusto, coltivarlo in cucina, potrebbe essere davvero un’ottima idea considerando che non è per nulla difficile.

crescione biologico

LEGGI ANCHE: Come coltivare l’avocado in casa partendo dal seme

Basterà infatti:

  • Riempire con del terriccio i ¾ di un vaso col fondo forato;
  • Umidificare il terriccio;
  • Spargere una manciata di semi biologici (facilmente acquistabili sia online che in negozi dedicati);
  • Coprire il contenitore e tenere umido il terriccio fino alla germinazione;
  • Una volta spuntati i primi germogli tenere all’ombra e ben irrigato;
  • Potare quando raggiunge l’altezza di circa 20 cm.
crescione biologico giardino
Till Westermayer

Coltivare il crescione biologico richiederà qualche settimana, dalla semina alla potatura, ma il risultato sarà garantito. In ogni caso, coltivarlo in giardino è possibile, basterà individuare un luogo leggermente in ombra, irrigare bene in terreno e proteggere la piantina da lumache e parassiti. Con questo nuovo ingrediente la vostra cucina avrà una marcia in più!

Le informazioni contenute in questo articolo sono da intendersi a puro scopo informativo e divulgativo e non devono essere intese in alcun modo come diagnosi, prognosi o terapie da sostituirsi a quelle farmacologiche eventualmente in atto. In nessun caso sostituiscono la consulenza medica specialistica. L’autore ed il sito declinano ogni responsabilità rispetto ad eventuali reazioni indesiderate.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.