Aperitivi & LiquoriBevande

Cocktail Cardinale: il drink della Roma di Fellini

Il Cardinale è un particolare cocktail inventato negli anni 50. Legato alla Roma di Fellini, abbiamo scovato la ricetta originale, assieme agli ingredienti e ai piatti da abbinare.

Il cocktail Cardinale non è tra i più conosciuti in Italia, ma la sua storia lo lega alle atmosfere della Roma ritratta da Fellini nelle sue pellicole. La ricetta originale sembra sia stata pensata da un monsignore, un cardinale appunto, che era solito ordinare il cocktail all’Excelsior Hotel nella capitale. Tre semplici ingredienti per preparare un drink perfetto, anche con qualche piatto da abbinare.

Cocktail Cardinale il drink della Roma di Fellini

Ricetta originale del cocktail Cardinale

Come accennavamo prima sembra che l’idea originale per questo cocktail fosse stata di un cardinale, assiduo frequentatore del bar dell’Excelsior Hotel a Roma. Il barman lo fece poi provare ad altri clienti, facendolo diventare un drink di gran successo, tanto da diffondersi in tutta la capitale. Del resto la ricetta non è quasi mai cambiata nel tempo: Gin, Vermouth dry e Bitter Campari, niente di più semplice.

Ricetta originale cocktail cardinale

Erano gli anni ‘60 e l’Italia viveva un grande momento di rinascita e spensieratezza, in una strana atmosfera che nessuno meglio di Fellini riuscì a fotografare nelle sue pellicole. Per questo motivo il cocktail sembra legato con il grande regista italiano, tanto da essere scelto per celebrare l’anniversario dei 50 anni della Vespa Primavera, altro grande simbolo felliniano.

Ingredienti del cocktail Cardinale

  • 3 cl Gin
  • 2,25 cl Vermouth Dry
  • 1,5 cl Campari
ingredienti cocktail cardinale

Come preparare un cocktail Cardinale perfetto

Per un cocktail Cardinale perfetto dovrete seguire poche semplici mosse: innanzitutto raffreddate un bicchiere, con del ghiaccio o mettendolo nel freezer qualche tempo prima della preparazione del drink; mescolate tutti e tre gli ingredienti con un cucchiaio lungo assieme a qualche cubetto di ghiaccio, filtrandoli mentre versate il tutto nel bicchiere. A questo punto non vi rimane che guarnire il bicchiere con una scorza di limone o arancia, o ancora meglio lasciare che una leggera «spruzzata» dell’agrume avvolga il bicchiere.

Come preparare un cocktail Cardinale perfetto
Foto di punchdrink

Quali piatti abbinare al cocktail Cardinale

Simile come sapore e aspetto ad un Negroni, ma con un rosso meno intenso, questo cocktail ha un sapore deciso, motivo per cui è perfetto per accompagnare piatti intensi. Il salmone affumicato per esempio si sposa molto bene con il cocktail Cardinale, così come il prosciutto crudo, magari anche ricercato come il pata negra o il bazna dalla Romania.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

REDAZIONE

Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.