Cibi etniciFoodGastronomia

Carnevale di New Orleans, cosa si mangia per il Mardi Gras

Il carnevale di New Orleans è un tripudio di piatti tipici: le ricette del Mardi Gras sono dei classici culinari della Louisiana. In un calderone di culture la gastronomia carnevalesca diventa mozzafiato.


Al carnevale di New Orleans la cucina della Louisiana diventa un tripudio di gusti e ricette in onore del Mardi Gras, il martedì grasso in francese. Stiamo parlando di una gastronomia apprezzata in tutti gli Stati Uniti, con influenze dalla Spagna, la Francia, l’Italia e il Portogallo, un vero calderone – o melting pot – culturale. Ma quali sono i piatti più tipici di questa festa, così sentita a New Orleans?

Carnevale di New Orleans cosa si mangia per il Mardi Gras

Frutti di mare come se piovesse

La cucina creola – così viene definita – è ricchissima di crostacei. La versione più tipica per gli abitanti di New Orleans è sicuramente il crawfish boil, un misto di gamberi, gamberetti, astici e granchi. Lo si prepara con pannocchie e una forte speziatura a base di paprika, aglio, timo arrostito e pepe di cayenna. La si mangia rigorosamente con le mani, dopo aver sparso i crostacei su una tavola protetta da fogli di giornale.

Frutti di mare come se piovesse - gamberi curry

I gamberetti in ogni caso tornano in moltissime ricette della città, un esempio sono quelli conditi con il curry e serviti con il riso, un piatto dai forti profumi indiani. Qui si amano le spezie, non c’è dubbio, e non manca il coraggio di sperimentare. Un’altra alternativa, molto apprezzata dopo aver passato il Mardi Gras al freddo in strada, è una zuppa di gamberi con cipollotto fresco e prezzemolo, un vero ricostituente da leccarsi i baffi.

Non manca la carne

Uno dei salumi più apprezzati a New Orleans è sicuramente l’Andouille un salume piccante a base di carne di maiale. In occasione del martedì grasso si prepara una sorta di zuppa con questo salume tagliato in grossi bocconi e del petto di pollo, tutto abbondantemente speziato e insaporito con aglio e peperoncino.

Carnevale di New Orleans

Per un boccone da mangiare al volo invece si può optare per le Muffulettas, dei panini farciti con diversi affettati, un’idea tutta italiana portata a New Orleans nel 1906 e diventata un’istituzione per le parate di carnevale.

Carnevale di New Orleans crawdogs

E per rimanere in tema di piatti veloci da mangiare e golosissimi come non citare i crawdogs, classici hot dog ricoperti da gamberetti sugosi e peperoncini sottaceto. Basta guardare la foto qui in alto per avere un’acquolina inarrestabile.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.