FoodFrutta & Verdura

Calendario della frutta e della verdura: cosa mangiare a giugno

A giugno orti e tavole si arricchiscono di sapori unici, consultare il calendario di frutta e verdura è una strategia utile per non trascurare opzioni.

Mentre gli echi dei primi caldi si fanno sentire, a giugno il calendario della frutta e della verdura di stagione appare ricchissimo. In questo mese di passaggio i colori invadono le bancarelle ortofrutticole e le nostre ricette possono arricchirsi di sapori freschi. L’impresa più ardua diventa stare al passo con la varietà di prodotti a nostra disposizione e fare una lista non può che aiutare.

calendario frutta verdura giugno
Foto: Ikon @Pixabay

La frutta di giugno

  • Albicocche
  • Ciliegie
  • Fragole
  • Kiwi
  • Lamponi
  • Limoni
  • Mirtilli
  • Nespole
  • Pesche
  • Susine

Il calendario della frutta e della verdura di giugno ci offre il perfetto equilibrio tra gola e salute. A fare da regine indiscusse della frutta sono le albicocche. Esse si presentano come il perfetto spuntino. Sazianti ma ipocaloriche, sono ricche di vitamine, carotenoidi e fibre. Ciò le rende alleate di pelle, occhi e intestino.  Ciliegie e fragole continuano, poi, a colorare le nostre tavole, insieme alle nespole, fornendoci sostanze nutritive in abbondanza. Accanto a queste spiccano anche i saporitissimi frutti di bosco, con lamponi e mirtilli che iniziano a fare capolino tra i cespugli. Giugno è, poi, il mese delle prime pesche dolci, gustose e dalle grandi proprietà depurative. Per aggiungere una nota acidula ai nostri pasti possiamo, invece, scegliere i limoni. Questi favoriscono la digestione, hanno qualità antisettiche e battericide e rappresentano un’ottima fonte di vitamine e minerali.

La verdura di giugno

  • Asparagi
  • Bietole
  • Carote
  • Cetrioli
  • Cicorie
  • Cipollotti
  • Fagiolini
  • Fave
  • Lattuga
  • Melanzane
  • Patate novelle
  • Peperoni
  • Pomodori
  • Radicchio
  • Ravanelli
  • Sedano
  • Zucchine

La verdura di giugno si presenta come un mix variegato. Zucchine e melanzane si preparano a diventare gli ingredienti chiave delle nostre ricette estive. Le prime, con un apporto calorico di 8 kcal per 100 g di prodotto e un contenuto di acqua che arriva al 94%, sono un toccasana rinfrescante, ricco di ferro, calcio e fosforo. Le seconde, tossiche se mangiate crude, si prestano a moltissime preparazioni e hanno una polpa ricca di sali minerali e antiossidanti. Asparagi, carote, fave, fagiolini e piselli rimangono come gradito residuo di maggio, mentre rucola, lattuga, radicchio, ravanelli e cetrioli rendono le nostre insalate saporite e originali. I pomodori, con il loro alto contenuto di vitamina C e antiossidanti, si configurano come l’ingrediente versatile perfetto, mentre i peperoni, dalle spiccate proprietà antinfiammatorie, completano il quadro.

Davanti al calendario della frutta e della verdura di giugno guardare con ammirazione alla varietà di ingredienti che la natura ci offre è quasi inevitabile. L’estate si prepara a modificare la nostra routine e la dieta diventa la nostra miglior alleata contro il caldo. Cimentarsi in ricette originali non può, allora, che rivelarsi un piacere tanto per il palato, quanto per l’organismo.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.