FoodFrutta & Verdura

Calendario della frutta e della verdura: cosa mangiare ad aprile

Aprile è iniziato e, con l’arrivo della primavera, ecco un calendario di frutta e verdura di stagione che ci aiuta a mantenere una dieta equilibrata.

Aprile è ormai pronto a farsi sentire con le sue giornate dal meteo ballerino e allora un calendario della frutta e della verdura può aiutarci ad affrontarlo al meglio. Durante questo mese i freddi venti dell’inverno lasciano, in teoria, il posto alle miti brezze primaverili e i vegetali disponibili appaiono molti e variegati. Non ci resta che andare a scoprirli, per poterne sfruttarne i benefici.

calendario frutta verdura aprile

La frutta di aprile

  • Arance
  • Fragole
  • Kiwi
  • Limoni
  • Mele
  • Nespole
  • Pere
  • Pompelmi

Il calendario della frutta e della verdura disponibili ad aprile ci appare subito come una selezione di incontri. In questo mese di transizione, infatti, i frutti invernali sono ancora presenti. Le arance per fare il pieno di vitamina C non mancano. Le varietà più diffuse sono la Sanguinella, dalla polpa rossa, e la Valencia, che si conserva a lungo. Le Tarocco, ottime per le spremute, rimangono, comunque, ampiamente reperibili. I cosiddetti Limoni di Primavera, dalla buccia molto profumata, completano il quadro degli agrumi insieme ai pompelmi. Tra le corsie dei supermercati restano anche i kiwi, soprattutto nella varietà Hayward, la più acidula e ricca di vitamina C, insieme a mele e pere. La vera novità di aprile è, però, rappresentata dalle fragole, ricche di vitamine e minerali, fra cui potassio e fosforo.

La verdura di aprile

  • Agretti
  • Asparagi
  • Barbabietole
  • Carciofi
  • Cavoli
  • Cicoria
  • Cipolle
  • Fagiolini
  • Fave
  • Finocchio
  • Piselli
  • Ravanelli
  • Rucola
  • Spinaci
  • Taccole
  • Tarassaco
  • Zucchine

Ad aprile anche la selezione di verdure disponibili è particolarmente ampia. Negli orti, infatti, gli ultimi residui dell’inverno si mescolano a una varietà di vegetali, la cui crescita è favorita dalle temperature miti. Carciofi e spinaci rimangono allora protagonisti, con i primi ottimi per depurare l’organismo e i secondi ricchi di ferro e minerali. Accanto a queste arrivano, poi, ravanelli, asparagi, cicoria, finocchi e rucola, anch’esse di grande aiuto per eliminare le tossine. Le fave e i piselli freschi possono, poi, arricchire i nostri menu con l’alto contenuto di vitamine e minerali, mentre le prime zucchine aggiungono al tutto un tocco di freschezza e digeribilità. Barbabietole, cavoli, cipolle e carote rimangono prodotti di stagione da non trascurare.

Il calendario della frutta e della verdura presenti ad aprile ci ha mostrato che le possibilità sono moltissime. Mangiare prodotti di stagione è un toccasana per corpo, ambiente e portafoglio e spesso a trarne vantaggio sono, per altro, anche i sapori. Non ci resta che compilare la lista della spesa con consapevolezza e, perché no, magari sperimentare qualche nuova ricetta.

blank
Laureata in Filosofia, credo fermamente che ogni sfaccettatura del sapere umano meriti di essere inseguita. Amo la lettura, gli animali e la natura e penso che solo continuando a farsi domande sia possibile mantenere uno sguardo vigile sul mondo.