FoodGastronomia

Cacao porcelana, il cacao più prezioso del mondo

Il cacao porcelana della cultivar Criollo viene coltivato sulla Sierra Nevada. È il cacao più prezioso del mondo, pari a meno dello 0,001% di quello prodotto nel mondo. Slow food lo considera un presidio raro.


Il cacao porcelana è il più prezioso del mondo, viene coltivato sulla Sierra Nevada de Santa Marta, la montagna più alta di tutta la Colombia. È una regione abitata quasi esclusivamente da comunità indigene come gli arhuacos, i kogi e i wiwa, assieme ad alcune gruppi meticci. Qui si trova questo rarissimo cacao appartenente alla cultivar del cacao Criollo, in forma selvatica, con il suo distintivo colore quasi avorio e un profumo intenso unico nel suo genere. Per proteggerlo l’associazione Slow Food l’ha inserito nei suoi presidi rari.

Cacao porcelana il cacao piu prezioso del mondo

Cacao Criollo Porcelana

La cosa interessante è che per diversi decenni la zona è stata sfruttata per le coltivazioni illegali, attività che è stata man mano abbandonata grazie agli incentivi statali per piantagioni legali. Il cacao Criollo Porcelana, tra i più antichi della cultivar, viene coltivato quasi esclusivamente in Venezuela, anche se la varietà selvatica protetta dal presidio Slow Food è localizzata sulla Sierra Nevada de Santa Marta, già nel territorio colombiano.

Cacao porcelana il cacao piu prezioso del mondo

Questa varietà locale è molto particolare: le cabosse, una sorta di frutto al cui interno si nascondono i semi, sono giallo-verdi all’esterno, mentre una volta aperte si presentano bianco latte. I semi sono a loro volta molto più chiari delle altre cultivar e hanno un caratteristico aroma intenso. Per gli indigeni è considerata una pianta sacra con cui produrre l’antica cioccolata, una bevanda divina. Il suo sapore è unico: si possono riconoscere note di marmellata, pane e burro, assieme ad una particolare sensazione di cremosità che lascia sul palato.

Matteo Buonanno Seves
Un giovane laureato in Scienze Gastronomiche con la passione per il giornalismo e il mai noioso mondo del cibo, perennemente impegnato nel tentativo di schivare le solite ricette e recensioni in favore di qualcosa di più originale.