Dolci & PasticceriaFood

Befanini, i biscotti toscani per l’Epifania

I Befanini sono dei biscotti friabili di pasta frolla, tipici della provincia di Lucca, sono aromatizzati all'arancia e al Rum. Fanno parte della tradizione dolciaria toscana del periodo dell'epifania.

Befanini biscotti Epifania

I Befanini sono dei biscotti friabili di pasta frolla, aromatizzati all’arancia e al Rum e decorati con zuccherini colorati. Sono tipici della lucchesia e fanno parte della tradizione dolciaria toscana del periodo dell’Epifania. Una volta le donne di casa facevano dei grandi impasti e poi mettevano al lavoro tutta la famiglia per stendere e tagliare i biscotti che poi venivano cotti nei forni a legna. Non esiste una ricetta originale, in quanto veniva tramandata a voce da famiglia a famiglia ed ognuna ha la sua.

Preparazione:
1 ora
Difficoltà:
media
Cottura:
12-13 minuti
Costo:
medio
Ingredienti:
  • 500 g di farina di tipo 1 macinata a pietra
  • 130 g di zucchero semolato
  • 120 g di burro di ottima qualità
  • 80 g di tuorlo (da 2 uova grandi)
  • 12 g di lievito per dolci
  • 1 bicchierino di Rum
  • 3 cucchiai di latte*
  • Scorza di arancia bio grattugiata q.b.
Ingredienti decorazione:
  • 2 tuorli da uova grandi
  • Zuccherini colorati q.b.

*Potrebbe servirne un cucchiaio in più o uno in meno in base al grado di assorbimento della farina.

NOTE: Ho effettuato l’impasto nella planetaria con gancio a foglia ma si otterranno ottimi risultati anche impastando in un capiente mixer o a mano come per una normale frolla.

Ingredienti Befanini

Epifania in Toscana

In linea di massima quando si parla di Befanini si intende una frolla ricca di tuorlo, aromatizzata dalla scorza da agrumi ed un goccetto di Rum. Venivano poi vestiti a festa, decorandoli con una spennellata di tuorlo e una pioggia di zuccherini colorati. Ancora oggi la tradizione non è stata intaccata e in tutti i forni, pasticcerie ma anche nelle stesse cucine casalinghe, si trovano in questo periodo gli stessi biscottini di un tempo. Oggi è possibile trovarli anche nei supermercati della zona e sono reperibili per gran parte dell’anno.

Procedimento

Sciogliere il burro a dadini a fiamma dolce e far intiepidire. Nel frattempo sbattere i tuorli con lo zucchero, il rum e la scorza di arancia. Appena gli ingredienti sono ben amalgamati, versare il burro. A parte setacciare la farina con il lievito ed unire nell’impastatrice tutto in una volta. Aumentare la velocità e dosare il latte in modo da ottenere un composto compatto ed omogeneo.

Planetaria impasto befanini

Rovesciare l’impasto sul piano di lavoro e impastare brevemente fino a formare un panetto. Avvolgerlo in pellicola trasparente e trasferire in frigorifero per almeno 4 ore.

Panetto impasto befanini

Stendere con il mattarello metà impasto alla volta aiutandosi con poca farina, in una sfoglia sottile 4-5mm. Tagliare con le formine scelte i Befanini e adagiare a poco a poco i biscotti su teglie rivestite di carta da forno, avendo cura di distanziarli in quanto in cottura cresceranno.

Tagliabiscotti befanini

Rimpastare i ritagli e procedere nello stesso modo fino a terminare tutta la frolla.

Teglia befanini

Sbattere i tuorli con una forchetta e spennellarci la superficie dei biscotti. Decorare, quindi, con gli zuccherini colorati

pennello e tuorli befanini

Cuocere in forno statico preriscaldato a 180°C per circa 12-13 minuti o fino a doratura. Posizionare una teglia alla volta nel ripiano centrale o secondo le indicazioni del proprio elettrodomestico.

Sfornare e far raffreddare su una gratella, quindi procedere alla cottura delle altre teglie.

Biscotti cotti befanini sula gretella

Consigli per la conservazione

Una volta freddi, si conservano in barattoli di vetro ermetici per circa 15-20 giorni senza perdere di fragranza. Sono ottimi per l’inzuppo a colazione in una calda tazza di caffelatte o per una merenda che profuma d’altri tempi! La tradizione li vuole chiusi in un bel sacchetto con fiocco e nascosti dentro la calza della Befana da donare ai bambini che sono stati buoni… Agli altri tocca il carbone!

blank

Autrice del blog di cucina “I biscotti della zia”. Assaggiatrice del mondo, curiosa e vorace di sapore nuovi. La cucina è stata la mia salvezza ed oggi è diventata la mia vera passione.