BevandeBirra

Arriva per Natale la birra «Ok, boomer»

La birra «Ok, boomer» è ispirata al famoso meme e arriverà per Natale grazie allo sforzo di un birrificio americano.

Con la birra «Ok, boomer», una season beer preparata per Natale, il birrificio Dogfish Head Craft Brewery ha trasformato un meme famoso in tutto il mondo in un drink che vuole unire generazioni diverse. Ma per capire esattamente come sia nata questa birra è utile ripercorrere rapidamente l’origine della frase «Ok, boomer», un tormentone che ormai è ovunque sui social network.

LEGGI ANCHE: Le birre di Natale

birra ok boomer
Foto da Twitter / Dogfish Head Brewery

Com’è nata la birra «Ok, boomer»

Il meme dietro alla birra «Ok, boomer» è nato per prendere in giro la generazione dei baby boomer, figli di un periodo economicamente florido, che trattano con paternalismo le nuove generazioni, come la Gen Z e i Millennials. In poche parole, si tratta di uno scontro generazionale riassunto in due parole, pronunciate per la prima volta da una parlamentare 25enne della Nuova Zelanda per zittire un suo collega più anziano che tentava di interromperla. Il video è diventato immediatamente virale, trasformandosi in meme e subito dopo in merchandise vario.

E come si può creare una birra da questi presupposti? Il birrificio Dogfish Head Craft Brewery ha pensato di giocare su una leggenda natalizia locale, quella del Old Man Winter, che si può riassumere come l’avvicendamento naturale delle cose, celebrato in inverno, come rinnovamento, passando dal vecchio al nuovo.

Così per la birra «Ok, boomer» utilizza un blend di spezie classico, composto da cannella, zenzero, cardamomo e anice stellato, assieme a noci tostate, profumi molto diffusi a Natale. A questo particolare mix si unisce un ingrediente molto particolare, il malto kiln coffee, che regala note ancora più particolari alla birra. In parole povere si tratta di un punto di incontro tra sapori tradizionali nel periodo invernali e aromi che invece risultano originali, più adatti ad un pubblico giovane e curioso. Insomma, tra generazioni apparentemente distanti non ci dev’essere solo conflitto, ma anche confronto, magari davanti ad una bella birra.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.