Dolci & PasticceriaFood

Alle Hawaii è esplosa la moda dei pancake colorati

I pancake colorati, in mille forme e gusti, stanno facendo letteralmente impazzire le Hawaii. La pancake-mania impazza ed è inarrestabile, merito anche di Instagram.

Se amate i pancake e siete fan del cibo colorato, una moda che impazza negli ultimi anni anche grazie al binomio foodporn-Instagram, forse le Hawaii sono la meta ideale per le vostre vacanze. È qui, infatti, che grazie alla catena Koa Pancake House e ad altri ristoranti locali, è esplosa la pancake-mania.

pancake colorati hawaii

Le soffici frittelle, proposte in tanti gusti, abbinamenti e colori diversi, hanno conquistato il popolo hawaiano, sempre più appassionato a questo piatto prelibato, perfetto tanto per la colazione quanto per altri momenti della giornata.

Pancake-mania alle Hawaii

Il merito dell’avvento dei pancake alle Hawaii va a Juno Chung, il lungimirante proprietario di ben otto Koa Pancake Houses. Questa catena di ristoranti a conduzione familiare, nata nel 1988 nell’isola di O’ahu, si è poi espansa nel 2014 nelle altre isole della Hawaii. Grazie a loro e ad altri ristoranti che servono pancake, questo piatto la cui moda arriva dal Giappone, si è affermato sempre di più anche nelle isole hawaiane.

pancake colorati hawaii koa pancake house

Uscire per mangiare i pancake è diventata un’attività molto popolare nelle Hawaii, specialmente a Oahu. Al classico brunch sia gli abitanti delle isole che i turisti preferiscono una scorpacciata di frittelle, soprattutto a colazione e a pranzo, merito anche delle porzioni abbondanti e dei prezzi abbordabili. Negli ultimi cinque anni questa tendenza è diventata una vera e propria mania, tanto che diversi ristoranti hawaiani stanno sviluppando versioni nuove e uniche di pancake colorati, diversificando sempre più l’offerta per soddisfare e stupire la clientela.

Pancake colorati per tutti, dal red velvet a quello all’ananas

Al Koa Pancake House, i pancake colorati al burro mochi sono i più venduti, ma il ristorante propone sempre nuovi sapori e aggiunge nuove combinazioni di frutta e sciroppi fatti in casa. Tra i sapori proposti spiccano i creativi latticello, noci di macadamia, cheesecake alla fragola e red velvet, gusto ispirato alla famosa torta rossa molto in voga negli Stati Uniti. Originale anche il menù di pancake del ristorante Royal Hawaiian, che dal 2016 ne ha introdotti diversi dai colori vivaci e accattivanti, scelta seguita poi anche dal ristorante-resort Surf Lanai.

pancake colorati hawaii guava

Qui le frittelle, preparate con purea di guava e lampone e condite con salsa di lime e cocco tostato, prendono il loro colore rosa naturale dalle barbabietole e vengono servite con salsa balsamica alla fragola, per conferire alla ricetta una nota acido-dolce. Anche altri hotel e ristoranti di Waikiki continuano a sfidarsi a vicenda con pile di pancake presentate ad arte. Il ristorante Beachhouse del Moana Surfrider serve deliziose frittelle di mango a base di maracujá, granola di Anahola e frutti di bosco freschi di stagione.

pancake colorati hawaii viola ube

Durante l’ora di pranzo, offre pancake colorati all’ananas arrosto guarnite con cocco tostato, noci di macadamia, uvetta e una ciliegina come guarnizione. Nelle vicinanze, il ristorante del principe Waikiki, 100 Sails, include nel suo menù per la colazione pancake al taro (tubero simile alla patata, di origine polinesiana). Sull’isola di Maui, infine, al ristorante ROCKsalt, situato nello Sheraton resort, i pancake sono viola, a base di ube (patata viola), sciroppo di ube, crema di cocco fresca e scaglie di cocco e sono ricoperti da bacche e banane colorate.

Insomma, sembrerebbe proprio che quella dei pancake colorati alle Hawaii non sia una moda passeggera, e che anzi grazie agli chef locali verranno lanciati piatti sempre più colorati e innovativi.

blank

Nomade digitale, docente di social media marketing e scrittrice, appassionata di viaggi, arte, tecnologia e alimentazione vegetariana e vegana. In cucina ama prendere spunto dalle sue passioni, aggiungendo ingredienti naturali e un pizzico di creatività.