Acqua & IntegratoriBevande

Acqua con vino: una vecchia tradizione diventa trend

Mescolare vino con acqua è sempre stata la norma. La tradizione torna oggi «rovesciata» con un nuovo trend che mescola acqua con vino. Il target sono le nuove generazioni.

Oggi si storce facilmente il naso all’idea di mescolare acqua con vino, specialmente quando il vino è buono. In realtà fino a non troppi anni fa la «mescita» era considerata il modo normale di bere il vino. Ecco, il vino per l’appunto ma non l’acqua. Sì perché la vecchia idea di mescolare i due elementi sta tornando come trend ma… al contrario! Non più vino annacquato, ma acqua «avvinazzata».


Acqua con vino ossessione del rosa

Acqua con vino e il trend del rosa

La «colpa» è, a quanto pare, della moda del rosa. Abbiamo già parlato dell’ossessione dei Millennials per il cibo in rosa e questa novità cavalca proprio questa onda. Ma non è solo il rosa: a quanto pare le nuove generazioni hanno anche l’eccessiva ossessione dei cibi salutistici. In barba alla convinzione che un bicchiere di vino al giorno faccia bene alla salute, i Millennials sono più interessati a bevande aromatizzate e con proprietà salutari, molto più delle generazioni precedenti. Ecco allora che aziende come l’israeliana Wine Water propone il nuovo O.Vine seguita da altre aziende come Napa Hills con prodotti simili.

Acqua con vino una tradizione torna come prodotto

Ma di cosa si tratta? Semplicemente di acqua naturale con aggiunta di estratti d’uva, specialmente buccia e semi, ovvero gli scarti di ciò che viene usato per fare il vino vero. Anzi, a quanto pare l’idea nasce proprio per trovare un modo di recuperare gli scarti della produzione del vino. L’acqua con vino, o meglio, l’acqua con bucce e semi d’uva, è analcolica e a detta dei produttori consentirebbe di avere «tutti i benefici del vino» senza il «problema» dell’alcool. Ovviamente è anche bella da fotografare nelle sue varianti rosé e bianco.

Quanto ci sia di vero, e quanto sia solo il frutto di un trend legato al rosa e alla salute, resta da stabilire. Soprattutto dopo alcune recenti assurde provocazioni riguardo ad acque miracolose come l’acqua con hot-dog. Eppure, se la semplice acqua è troppo insipida e il vino troppo forte, questa acqua con vino (o quantomeno con bucce d’uva) potrebbe piacere. Per scoprirlo bisognerà tuttavia portare pazienza perché ci vorrà sicuramente del tempo prima di vederla in Italia. Il lancio infatti è previsto tra qualche mese inizialmente solo negli Stati Uniti.

I giovani al di sotto dell’età legale non dovrebbero bere alcol e in ogni caso il consumo di bevande alcoliche deve essere moderato. Bevete responsabilmente.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.