Dolci & PasticceriaFood

3 dolci di Antonino Cannavacciuolo

I dolci di Antonino Cannavacciuolo spaziano tra grandi classici, reinterpretazioni di preparazioni partenopee e dessert creativi.

Con i dolci di Antonino Cannavacciuolo si possono sentire le influenze di tutta Italia, dal tiramisù alla pastiera, assieme a dessert come Mondo Passion, una creazione originale dello chef che sfrutta il limone e il frutto della passione come ingredienti principe. Che il tema sia la riproposizione di un classico, l’interpretazione di un dolce partenopeo o la creazione da zero di un dessert, Antonino Cannavacciuolo non si è mai tirato indietro.

dolci di Antonino Cannavacciuolo
Foto da Instagram / pagina ufficiale dello chef Cannavacciuolo

Il tiramisù di Antonino Cannavacciuolo

Uno dei dolci di Antonino Cannavacciuolo che vale la pena approfondire è un vero e proprio classico dei dessert italiani: il tiramisù, una preparazione relativamente semplice, soprattutto quando non si prova a fare in casa i savoiardi, come ha invece recentemente fatto il Maestro Pasticcere Iginio Massari in compagnia di Fedez.

Secondo lo chef Cannavacciuolo il trucco per un tiramisù perfetto sta tutto nel come si monta la panna: il segreto è non montarla completamente, in modo che sia più facile dopo amalgamare tutti gli ingredienti. In particolare lo chef utilizza uova, zucchero a velo, mascarpone, panna ovviamente, savoiardi, caffè caldo e cacao amaro.

La pastiera di Antonino Cannavacciuolo

Un classico della pasticceria partenopea, la pastiera è stata uno dei dessert reinterpretati tra i dolci di Antonino Cannavacciuolo, che ha sperimentato l’utilizzo della ricotta di bufala (meglio se freschissima) al posto di quella vaccina. Lo chef per la sua creazione sottolinea l’importanza della pazienza: servono due giorni per preparare una pastiera perfetta, in modo che il grano abbia tempo di riposare.

Potete decidere in questo caso se optare per fare in casa la pasta frolla oppure se comprarla già pronta, ma se si ha tempo e voglia è indubbiamente meglio la prima opzione. Assieme al grano, per la farcitura, lo chef Antonino Cannavacciuolo propone una ricetta con arance e cedri canditi assieme all’immancabile aroma di fiori d’arancio.

Mondo Passion di Antonino Cannavacciuolo

Uno dei dolci di Antonino Cannavacciuolo più originali proposti, il più complicato di questa breve lista, è sicuramente il Mondo Passion, un dessert che lo chef aveva creato in occasione di Expo. Proposto per un periodo nel suo ristorante Villa Crespi, vicino al Lago D’Orta, questa preparazione vedeva il limone – e il lime – come protagonista, assieme al frutto della passione.

Si tratta di una preparazione complessa, che gioca su consistenze, sapori e aromi diversi e contrastanti, impegnata in maniera molto piacevole ad equilibrare dolce e acido. La buccia di limone, un ingrediente molto spesso dato per scontato, viene lasciato in infusione a freddo per 12 ore, in modo da liberare tutto il suo intenso profumo nel dessert.

REDAZIONE
Raccontare e spiegare cibo, sostenibilità, natura e salute. Un obiettivo più facile a dirsi che a farsi, ma nella redazione di inNaturale non sono queste le sfide che scoraggiano. Siamo un gruppo di giovani affiatati in cerca del servizio perfetto, pronti a raccontarvi le ultime novità e le storie più particolari.